10 Agosto 2005

Tim: Bloccheremo le schede senza nome

[…] Quindi la compagnia telefonica cerca di giocare d`anticipo: nella previsione ipotetica di una richiesta da parte del ministero dell`interno riguardo l`anagrafica di un cliente non può farsi trovare impreparata. E ricorre alle minaccie e al bonus per adeguarsi: il bastone e la carota in pratica. Il Codacons l`associazione che difende i consumatori, informata del messaggio non la prende bene. Carlo Rienzi, il presidente dell`associazione non usa mezze parole: “E`un atto assolutamente ingiusto e gravissimo perché c`è una minaccia – afferma Rienzi – segnaliamo a tutti i consumatori di non recarsi nei centri Tim“.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox