29 Giugno 2013

Tia, il sindaco «I principali evasori sono i negozianti»

Tia, il sindaco «I principali evasori sono i negozianti»

Nella black list del Pincio ne figurano 170DA TIDEI ACCUSE A CONFCOMMERCIO «INVECE DI DARE MESSAGGI SBAGLIATI RICHIAMI IL SETTORE AI PROPRI DOVERI» LA POLEMICA Supera i sei milioni il credito del Comune nei confronti degli evasori della Tia al di sotto dei 5 mila euro, ma a questi vanno aggiunti i “grandi” morosi. In quella che il Comune ha ribattezzato la “black” list figurano 170 civitavecchiesi (tutti commercianti) che hanno accumulato debiti che vanno da un minimo di 20 mila a un massimo di 170 mila euro. Proprio sulla base di questi numeri il sindaco Pietro Tidei “tira le orecchie” alla Confcommercio e al suo presidente (ma anche delegato del Pincio proprio al commercio, seppur in odore di revoca) Vincenzo Palombo. Quest’ ultimo l’ altro ieri commentando la sentenza del Tar che ha sospeso gli effetti della delibera sulla Tia straordinaria sulla scorta del ricorso portato avanti da tre esercenti, ha veicolato il messaggio che l’ imposta non dovrá essere pagata e che chi lo ha fatto dovrá essere rimborsato. «Sulla Tia straordinaria – chiarisce il Sindaco – la questione è piuttosto chiara: la legge dice che bisogna chiudere in pareggio e siccome nel 2011 il personale di Hcs è cresciuto, è stata una logica conseguenza recuperare quel gap attraverso quella imposta una tantum. Adesso possiamo discutere sulla retroattivitá, sui cavilli di legge, che peraltro ci daranno ragione nei successivi gradi di giudizio, ma il punto è che l’ alternativa era aumentare la tariffa del 2012 e quindi prima o poi questa differenza andava pagata». STIPENDI HCS Va ricordato che la straordinarietá della Tia era stata anche dettata dalla critica situazione in cui versava la Holding, i cui dipendenti peraltro sono in stato di agitazione in questi giorni per non aver ricevuto lo stipendio. «La situazione resta difficile proprio per quello che abbiamo ereditato – fanno sapere dal Pincio sottolineando come le due questioni siano strettamente collegate – ma il piano Hcs sta proseguendo. Lunedì verrá versato l’ acconto di 800 euro e a breve il saldo». GRANDI MOROSI Tornando al caso Tia, Tidei va alla carica della Confcommercio. «Si sta portando avanti una polemica inutile e miope – incalza – e si stanno lanciando messaggi che non fanno onore a quell’ organizzazione e in generale al mondo dei commercianti, che andrebbero invece richiamati ai loro doveri». Al Comune risulta che la Tia straordinaria sia stata pagata da poco oltre il 50% dei cittadini (e su un monte totale di 5 milioni, ne sono stati incassati circa 2,5), mentre i dati relativi alla Tariffa di igiene ambientale che si paga ogni anno, i dati dell’ ultimo quinquennio sono molto più bassi e la percentuale dei morosi si impenna tra aziende e liberi professionisti. Dai tremila euro in su risultato non in regola con i pagamenti, soltanto i commercianti che costituiscono il 57% del debito sotto i 5 mila euro, mentre tra i codici fiscali (ovvero i cittadini) il picco si attesta tra i 500 e i 1000 euro. Il quadro che dipingono i numeri è di una distesa di commercianti evasori (sono state create black list anche su altre imposte) che il Comune non può più permettersi. «La precedente amministrazione comunale lo ha fatto – commenta Tidei – spingendoci sull’ orlo di un baratro da cui possiamo allontanarci solo con una rigida condotta». MOVIMENTI ALL’ ATTACCO Ma sulla Tia non c’ è solo lo scontro tra Pincio e Confcommercio. Il Codacons ha comunicato di aver iniziato a preparare un esposto alla Procura «per accertare – spiega la presidente regionale Sabrina De Paolis – se siano ravvisabili illeciti penali nella vicenda relativa alla Tia». Secondo il movimento Civitavecchia C’ è, invece, «dovrebbero essere sospese le richieste di pagamento in attesa della sentenza del Consiglio di Stato, al quale si ricorrerá con i soldi dei cittadini per un’ azione che potrebbe ulteriormente penalizzarli». Ciro Imperato © RIPRODUZIONE RISERVATA.
 

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox