25 Settembre 2020

Sul caso delle bollette a 28 giorni dovrà decidere la Corte di giustizia europea

Sul caso delle bollette a 28 giorni dovrà decidere la Corte di giustizia europea. Lo ha stabilito il Consiglio di stato, pronunciandosi sul ricorso promosso da Wind-Tre, Tim, Vodafone e Fastweb contro le sentenze del Tar Lazio che avevano confermato la validità della delibera Agcom n. 121/17/Cons la quale, come noto, imponeva per la telefonia fissa la fatturazione su base mensile. Ne dà notizia il Codacons, associazione dalle cui denunce è nata l’ intera vicenda giudiziaria.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox