4 Gennaio 2012

Saldi anticrisi, si parte da supersconti

Saldi anticrisi, si parte da supersconti

 
Saldi invernali al via domani anche a Milano. E dopo una stagione non fortunata, soprattutto per l´abbigliamento, i negozi sono pieni di merce da vendere a prezzi ribassati. Federmodamilano della Confcommercio prevede un valore complessivo di vendite pari a 495 milioni di euro, con un acquisto medio a persona di circa 195 euro, ma con un calo di quasi il 3 per cento rispetto ai saldi invernali del 2011. Se secondo Federmoda «il 60 per cento delle famiglie acquisterà in saldo e gli sconti medi saranno superiori al 40 per cento», l´auspicio di Renato Borghi, presidente dell´associazione e vicepresidente della Confcommercio milanese, è che «con i ribassi ci possa essere comunque un´inversione di trend delle vendite rispetto a una stagione autunno-inverno penalizzata, oltre che dalla situazione di depressione dei consumi, anche da una sfavorevole congiuntura meteorologica, con temperature decisamente miti». Anche quest´anno è tornata l´iniziativa "Saldi chiari" con consigli e regole per gli acquisti scontati: il commerciante non può rifiutare pagamenti con carta di credito, per esempio, e si impegna a sostituire o a rimborsare i capi acquistati che presentano «gravi vizi occulti», come previsto dal Codice civile. In ogni caso la Camera di commercio ha uno sportello conciliazione proprio per esaminare contenziosi di questo tipo che possono sorgere tra consumatori e imprese. I saldi, dice il Codacons, sono in realtà già iniziati in questi giorni «nell´80 per cento dei negozi di Roma e nel 75 per cento dei negozi milanesi, abbassando il prezzo al momento dell´acquisto. È l´ennesima dimostrazione di quanto sia anacronistico e ridicolo fissare date di saldi invece di lasciare piena libertà ai commercianti di scegliere quando scontare la propria merce».

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox