fbpx
11 Ottobre 2019

Rete 5G, il Movimento 5 stelle: «No alarmismi ma chiarezza»

MAGNAGO (fgv) I possibili rischi del 5G arrivano anche sui banchi del consiglio comunale di Magnago. Trattasi, per dovere di cronaca, della tecnologia di rete mobile che dovrebbe proiettarci nel futuro, ma che sta sollevando dubbi sugli eventuali rischi per la salute. Il 5G, infatti, è già in fase di sperimentazione in alcune aree dell’ Italia e che nei prossimi mesi sarà lanciato sul mercato nazionale. Tuttavia da più parti, dai semplici cittadini alle Amministrazioni locali e associazioni fino ad alcuni parlamentari, si è levato un grido d’ allarme sull’ impatto che potrebbe avere sulla nostra salute. A porre l’ accento sulla tematica è il capogruppo pentastellato Emanuele Brunini: «La tecnologia 5G spiega il consigliere comunale del Movimento 5 stelle si sta sviluppando su tutto il territorio nazionale e anche il nostro comune risulta essere coinvolto; prova è l’ approvazione del schema di accordo di collaborazione con Città Metropolitana di Milano, per la realizzazione, nelle rotatorie lungo la viabilità provinciale, di torri faro che utilizzino la fibra ottica per supportare antenne 5G e impianti di illuminazione dotati di innovativi sistemi di rifrazione della luce. Creare inutili allarmismi probabilmente è sbagliato tanto quanto bollare tutte le obiezioni al 5G come semplici bufale campate per aria. La doverosa premessa è che a oggi non ci sono prove, e nemmeno indizi significativi, di danni alla salute umana causati dalla rete mobile di ultima generazione. Il nostro territorio, però, è già sottoposto a una infinita esposizione di situazioni inquinanti, come Malpensa e Accam, e la posizione di alcune tra le realtà scientifiche italiane che si stanno occupando della nuova tecnologia 5G e dei potenziali rischi per la salute umana della stessa come l’ Associazione italiana medici per l’ ambiente, Medicina democratica e il Codacons ci inducono ad assumere una posizione di precauzione verso lo sviluppo di tale tecnologia nel nostro territorio. Nel prossimo consiglio comunale la tematica del 5G sarà argomento di discussione, cercheremo di comprendere i vari aspetti che la legano al nostro territorio e quale sarà la posizione dell’ Amministrazione per un’ eventuale diffusione futura di questa nuova tecnologia».

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox