3 Aprile 2020

Portabilità telefonica, Lega e M5s ritirano la proposta di emendamento

ritirata la proposta di emendamento al cura italia che prevedeva lo stop alla portabilità telefonica fino al termine dell’ emergenza. soddisfatte le aacc che si erano opposte
Lega e Movimento 5 Stelle fanno marcia indietro sugli emendamenti al Cura Italia , proposti per sospendere la portabilità telefonica fino al termine dell’ emergenza. Come si apprende da fonti stampa, la Lega non ha segnalato l’ emendamento per il voto in commissione e M5s lo ha infine ritirato. La proposta sullo stop alla portabilità del numero di telefono aveva diviso sia le compagnie di Tlc , sia le Associazioni dei consumatori . Alcune di queste, tra cui Altroconsumo, Centro Consumatori Italia, Movimento Difesa del Cittadino e Codacons, si erano fermamente opposte all’ emendamento, in quanto questo, favorendo le compagnie più grandi come Vodafone e Tim a discapito di quelle più piccole, avrebbe danneggiato anche il diritto dei consumatori di poter cambiare liberamente operatore scegliendo quello più conveniente. Portabilità telefonica, ritirato l’ emendamento di Lega e M5s “Una vittoria di Altroconsumo, ma soprattutto una vittoria dei consumatori e della loro libertà di scelta , anche in questo momento difficile. L’ emendamento al Cura Italia che avrebbe vietato di cambiare operatore telefonico per tutta la durata dell’ emergenza è stato ritirato – ha commentato Altroconsumo , che spiega: “Chi ha proposto l’ emendamento in Commissione aveva motivato questa proposta con la necessità di tutelare dal coronavirus il personale delle varie compagnie. Noi siamo per la tutela dei consumatori , trattandosi di servizi essenziali, ma abbiamo grande attenzione anche a quella dei lavoratori che sono chiamati (seppure a ranghi ridotti e con le dovute precauzioni) a garantire tali servizi. Tuttavia, in questo caso, la portabilità del numero è un’ operazione che può essere fatta da remoto (da un operatore al telefono oppure online)”. Soddisfatto anche il Centro Consumatori Italia “È stato evidentemente un sussulto di responsabilità da parte dei Partiti che apprezziamo – dichiara Rosario Trefiletti, Presidente Centro Consumatori Italia – I parlamentari si impegnino, vista l’ importanza delle comunicazioni elettroniche, come stiamo anche constatando in questa fase di grave emergenza, a porre la massima attenzione al miglioramento della rete di trasmissione telefonica attraverso importanti investimenti in tecnologie ed apparati di TLC”

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox