23 Dicembre 2004

NON COMPRATE TELEFONINI UMTS PER NATALE. NON SERVONO A NULLA E FANNO MALE ALLA SALUTE

    NATALE 2004: NON COMPRATE TELEFONINI UMTS PER NATALE. NON SERVONO A NULLA E FANNO MALE ALLA SALUTE 2 PAGINE E MEZZO DI PUBBLICITA? AI VIDEOFONINI IN OGNI QUOTIDIANO

    CLAMOROSE E PREOCCUPANTI CONCLUSIONI DI UNA RICERCA SVEDESE SULL`AUMENTO DI TUMORE ALL`ORECCHIO PER USO DEL TELEFONINO DOPO 10 ANNI!!!








    Non comprate telefonini umts come regalo di Natale per figli, amici o parenti. Lo sostiene Intesaconsumatori, la cui campagna contro i telefonini di nuova generazione si fonda su due motivi fondamentali: l?inutilità di tali apparecchi e ei danni alla salute che gli stessi determinerebbero.

    L?inutilità dei telefonini umts è evidente e i servizi offerti sono di difficile fruizione: pensiamo allo schermo del videofonino sul quale vedere partite di calcio e immagini televisive. La superficie ridotta del display rende pressoché impossibile la visione di un pallone che entra in porta!

    Una recente indagine del settimanale Il Salvagente ha confrontato 80 modelli di telefonini, dimostrando come ognuno presenti difetti, soprattutto in relazione all?elevato prezzo.

    Per quanto riguarda poi i danni alla salute, è recente una ricerca commissionata dalla IARC ? la Agenzia Internazionale per la Ricerca sul Cancro di Lione ? che associa una aumentata insorgenza di uno specifico tipo di cancro ? il neuroma del nervo acustico – alla esposizione prolungata (oltre dieci anni) al telefono cellulare. Si tratta di uno studio caso-controllo, basato sulla popolazione svedese, in cui i quattro autori hanno esaminato tutti i casi di neuroma al nervo acustico diagnosticati tra il 1999 e il 2002 in adulti (tra 20 e 69 anni). L?odd risk ratio, un indice molto vicino all?indice di rischio relativo, è risultato complessivamente uguale ad uno, ma sale a 1,9 dieci anni dopo l?inizio dell?impiego del telefono cellulare e diventa 3,9 quando l?analisi si restringe ai tumori insorti dalla stessa parte della testa dove veniva impiegato il telefono cellulare. Nelle ipotesi considerate nello studio svedese (utilizzatori di telefono cellulare da una stessa parte della testa da più di dieci anni) l?intervallo di confidenta è risultato compreso tra 1,6 e 9,5. Ciò sta a significare che il rischio relativo degli utilizzatori rispetto ai non utilizzatori è compreso tra il 160% e il 950%. In altre parole se 100 non utilizzatori si ammalano di neuroma al nervo acustico allora un numero di utilizzatori, compreso tra 150 e 950, si ammala dello stesso tipo di cancro.

    ?I consumatori ? afferma l?Intesa – soprattutto in questo periodo natalizio sono bersagliati dalle pubblicità dei videofonini. Basti pensare che in base a un nostro monitoraggio ogni giorno i quotidiani dedicano 2 pagine e mezzo alle reclame dei nuovi telefonini. Invitiamo quindi gli utenti a non farsi abbindolare e a non acquistare prodotti inutili e dannosi per la salute?.



    Intesa



    Previous Next
    Close
    Test Caption
    Test Description goes like this
    WordPress Lightbox