2 Dicembre 2015

«Luci d’ Artista», Sos al prefetto da Confcommercio e Codacons

«Luci d’ Artista», Sos al prefetto da Confcommercio e Codacons
doppio appello: a salerno scatta l’ allarme sicurezza a causa del caos

salerno Cisl, Uil e Csa hanno firmato l’ accordo, ma la Cgil no. È ancora aperta la vertenza della polizia municipale di Salerno. Questa mattina è in programma un’ assemblea tra rappresentanti sindacali e vigili urbani. Le Rsu comunicheranno ai lavoratori le decisioni prese ieri durante l’ incontro con i vertici del Comune. Sulla presenza dei vigili nelle strade pare che andrà come aveva anticipato il sindaco Vincenzo Napoli: «Fisseremo i turni con un atto proprio dell’ amministrazione: sei ore dal lunedì al venerdì e cinque ore il sabato, richiedendo ai singoli lavoratori la disponibilità per gli straordinari». «L’ amministrazione – commenta Angelo de Angelis della Cgil – adotterà questa sua proposta unilaterale. Sull’ orario di lavoro non c’ è stato l’ accordo di tutte le rappresentanze sindacali e si farà come ha deciso il Comune. Intanto continua la trattativa sul contratto decentrato». Punta il dito sui problemi e i disagi avvertiti in modo ancora più violento nell’ ultimo fine settimana di Luci d’ Artista anche il presidente di Confcommercio Salerno, Giovanni Marone, che ha inviato al prefetto Antonella Scolamiero una richiesta di convocazione del Comitato per la sicurezza e l’ ordine pubblico proprio sulla gestione della manifestazione, auspicando un confronto che coinvolga sindaco, vigili e forze di polizia. Marone chiede un coordinamento per gestire meglio l’ accoglienza dei tanti visitatori che da tutta Italia raggiungono Salerno. Al prefetto si è rivolto anche il Codacons, preoccupato dalla situazione di grave pericolo per la pubblica incolumità, a causa di quella che ritiene una gestione del tutto incompetente della viabilità, dimostrata da tantissime segnalazioni ricevute dai salernitani bloccati nel traffico. Il Comune, intanto, continuerà a vagliare ipotesi per risolvere il problema ingorghi, tra le quali l’ istituzione delle targhe alterne nel fine settimana o l’ accesso in centro consentito solo ad autovetture euro 6, mentre quasi sicuramente questo fine settimana finalmente partiranno le navette per l’ area di sosta dello stadio Arechi.
 

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox