12 Novembre 2004

INTESACONSUMATORI PREPARA IL PRIMO SCIOPERO EUROPEO DEI CELLULARI

    TELEFONIA: L?AUTORITA? PER LE COMUNICAZIONI APRE UN PROCEDIMENTO SULL?ELEVATO COSTO DEGLI SMS E SUGLI OPERATORI VIRTUALI INTANTO INTESACONSUMATORI PREPARA IL PRIMO SCIOPERO EUROPEO DEI CELLULARI

    DIFFIDATO IL GOVERNO E L`AUTORITA` DELLE TLC A RIBASSARE GLI SMS APRENDO IL MERCATO ALLLA CONCORRENZA CON GLI OPERATORI VIRTUALI









    Meno di un mese fa il Codacons, per conto di Intesaconsumatori, aveva presentato un esposto/diffida all? Autorità per le comunicazioni in relazione all?elevato costo in Italia degli sms e agli ostacoli che in Italia impediscono l?ingresso dei cosiddetti operatori virtuali (MVNO: Mobile Virtual Network Operator) cioè operatori che, pur non essendo provvisti di una licenza per l?utilizzo dello spettro radio, utilizzano le funzioni e gli elementi di rete di uno o più operatori mobili.

    L?ingresso degli operatori virtuali ? sostiene Intesaconsumatori ? consentirebbe di ridurre drasticamente i prezzi degli sms in Italia, portando la loro tariffa ad un massimo di 9-10 centesimi di euro l?uno, contro i 15 attuali, con un risparmio per i consumatori di oltre 1 miliardo di euro. Verrebbe inoltre aumentata la concorrenza tra gestori che, come noto, nel settore è assai debole.

    E proprio su tale punto arriva oggi la comunicazione dell?Autorità per le tlc che in relazione all?esposto/diffida ha aperto un procedimento, per accertare i fatti segnalati.

    In attesa della decisione dell?Autorità, ADOC, ADUSBEF, CODACONS e FEDERCONSUMATORI stanno preparando, in collaborazione con le associazioni dei consumatori europee, un giorno di sciopero europeo dei cellulari, come segno di protesta contro i gestori telefonici e le elevate tariffe praticate, per le quali l?Italia, purtroppo, detiene il triste primato in negativo.



    Intesa


    Previous Next
    Close
    Test Caption
    Test Description goes like this
    WordPress Lightbox