30 Settembre 2010

INCENERITORE FOGGIA.NICASTRO: NOTIZIE INFONDATE

Bari, 30 settembre 2010 – Dall’assessore all’ambiente, Lorenzo Nicastro la seguente nota : “Sono ancora visibili in rete alcuni siti internet nei quali si paventa la realizzazione di un inceneritore nella città di Foggia, nel sito dello stabilimento Sofim-iveco–fenice. Tali notizie, false, fonte di disinformazione e confusione fra i cittadini, hanno preso spunto dalla determina dirigenziale n. 126/2010 di Aia con la quale sono state autorizzate due caldaie di combustione del metano che qualcuno ha voluto invece interpretare come un lascia passare per la realizzazione di un nuovo inceneritore, al punto da spingere il Codacons di Foggia ad adire il Tribunale Amministrativo Regionale. In data 22 settembre 2010 il Tar con ordinanza ha chiarito che l’autorizzazione in questione riguarda “i medesimi impianti (di produzione di energia e calore e di smaltimento di rifiuti industriali) già esistenti e funzionanti nello (e a servizio dello) stabilimento Sofim-iveco di Foggia”. I giudici amministrativi evidenziano anche come le obiezioni poste siano “assai generiche” sottovalutando “il senso complessivo del provvedimento e la sua portata”. ”Ci si augura che questa decisione metta fine alla triste vicenda di strumentale disinformazione, che contribuisce solo a creare confusione e ad alimentare sfiducia nei cittadini, distogliendo le loro energie ed attenzioni dalle giuste battaglie finalizzate alla difesa dell’ambiente e del territorio, per le quali la Regione Puglia è da sempre al loro fianco.”

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox