17 Gennaio 2002

Euroimbrogli, chiamate il 117

Prefettura, le indicazioni della riunione del Comitato provinciale

Euroimbrogli, chiamate il 117

SASSARI. Presieduta dal prefetto Giorgio Fadda si è tenuta una riunione del comitato Euro Provinciale alla quale hanno preso parte i rappresentanti dei seguenti enti e/o amministrazione locali: Banca d`Italia, Banco di Sardegna, Camera di Commercio, associazione degli industriali, Confcommercio, poste italiane Spa, Codacons e Confesercenti.

Si è discusso in ordine alle problematiche emerse nella cossiddetta fase di «change over» e delle ripercussioni che tale evento potrebbe avere sul territorio provinciale.
«Preso atto di quanto, secondo un`indagine del Codacons,- si legge in una nota diffusa al termine dell`incontro- si sta verificando a livello nazionale, dove sembrerebbe verificarsi un`aumento ingiustificato dei prezzi di merci e servizi, i rappresentanti di Confcommercio e Confesercenti, che hanno già riscontrato una situazione di sostanziale positività in buona parte dei loro associati nei confronti dell`utenza, hanno assunto l`ulteriore impegno di sensibilizzare i propri iscritti ad applicare il prezzo in euro senza operare alcun aumento fermo restando che, su tutti i prezzi no imposti che subiranno una variazione in eccesso sarà poi il cittadino che sceglierà l`esercizio commerciale a lui più conveniente».
La prefettura di Sassari e il Comitato Euro informano la cittadinanza che eventuali situazioni anamale possono essere segnalate in forma non anonima alla Guardia di finanzia (telefonando al 117) e che è attivo il numero verde 800280202 del comitato euro nazionale, operativo dalle ore 9 alle ore 19 dei giorni feriali, al quale ci si potrà rivolgere per ottenere ogni utile informazione sulla nuova moneta.

    Aree Tematiche:
  • EURO
Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this