12 Agosto 2010

ECCO PERCHÈ I ROMANI NON VOGLIONO LE OLIMPIADI

    IL CODACONS DA VOCE ALLE PREOCCUPAZIONI DEI CITTADINI CODACONS: I LAVORI VANNO TERMINATI NON BASTA INAUGURARE CANTIERI

    Il Codacons, dopo le dichiarazioni dell’assessore ai lavori pubblici e alle periferie Fabrizio Ghera, secondo cui il 90% dei romani sarebbero felici di ospitare i Giochi Olimpici, ha deciso di riportare alcune delle numerose segnalazioni di cittadini preoccupati giunte al call center nazionale (892.007) e pubblicate sul blog www.carlorienzi.it, garantendo ovviamente l’anonimato delle fonti.

    “Sembra l’Africa: parcheggi zozzi, abbandonati, cassonetti rotti e non vedo neanche personale addetto a migliorare la città”, ha scritto un cittadino, aggiungendo: “Per non parlare del disordine urbano con macchine e motorini che parcheggiano sui marciapiedi inzozzati da escrementi non raccolti dai padroni dei cani”.

    “Il Sindaco di Roma – segnala un altro romano – aveva annunciato che se entro dicembre 2009 Roma non sarebbe stata a livello delle altre capitali europee in merito alla pulizia delle strade l’AMA non avrebbe più avuto ragione di esistere…”. Un’altra cittadina, sulle promesse tradite dalla gestione Alemanno, scrive: “Tutte le promesse di questo sindaco si sono rivelate solo chiacchiere”.

    In un altro commento sullo smaltimento dei rifiuti si legge: “I cassonetti adibiti alla raccolta dei rifiuti normali li svuotano ma quelli della carta e della plastica sono sempre stracolmi”.

    Ma anche sulla situazione della viabilità i romani hanno le idee chiare, infatti, un cittadino scrive: “da 20 anni ad oggi le strade sono sempre più affollate e nemmeno i notiziari radiofonici segnalano più gli ingorghi…i mezzi pubblici sono da terzo mondo, lenti, sporchi, affollati e poco frequenti…solo gli immigrati che non hanno altra alternativa ne sono gli abituali utenti”.

    Il Presidente Codacons, l’Avv. Carlo Rienzi, ha commentato così: “Questi sono i problemi reali della città. L’Inaugurazione di nuovi cantieri è sicuramente una buona notizia per i cittadini, ma i risultati si valutano a lavori finiti: sulla qualità, sul tempo e sui disagi arrecati o meno ai cittadini durante i lavori”. E ha aggiunto: “Non si può chiedere ai romani di gioire per la pianificazione di lavori necessari. Comunque non siamo contrari alle Olimpiadi a Roma, ma vogliamo che la città sia in grado di ospitarle, altrimenti meglio farne a meno”. Concludendo: “Invito tutti i romani a continuare ad inviarmi il loro giudizio sulla città tramite il mio blog: www.carlorienzi.it”.    

    Previous Next
    Close
    Test Caption
    Test Description goes like this
    WordPress Lightbox