6 Settembre 2002

Consumatori: “Inflazione in calo dello 0,2% con il blocco dei prezzi“

Il blocco dei prezzi di alcuni prodotti alimentari portera` ad un calo dell`inflazione dello 0,2%. E` quanto sostiene l`intesa dei Consumatori che nel corso di una conferenza stampa congiunta con Confesercenti ha presentato il bollino “prezzo amico“. L`operazione prevede di tenere i prezzi di alcuni prodotti bloccati fino alla fine dell`anno con la possibilita` di una ulteriore proroga di tre mesi. Il logo sara` esposto presso gli esercizi che aderiranno all`iniziativa. I prodotti interessati sono 44 in tutto e si dividono nelle seguenti categorie: 6 tipi di carne, 9 diversi articoli per la casa, 7 nell`abbigliamento, 12 tra gli alimentari, 5 per l`ortofrutta 3 nei bar e 2 nelle pizzerie. Obiettivo dell`operazione, spiega il presidente della Confesercenti, Marco Venturi, e` “fare una iniziativa realmente efficace nei negozi per rilanciare i consumi fermi ormai da un anno“. Agli assenti all`incontro, i produttori, il presidente lancia un appello: “tenere fermi i prezzi“. Una iniziativa questa, spiega il presidente dell`Adusbef, Elio Lannutti, “aperta anche alla Confcommercio che speriamo si ravveda“. E alle dichiarazioni di ieri del ministro alle Attivita` produttive, Antonio Marzano, che ha accusato alcune associazioni di fare politica piu` che gli interessi dei consumatori, Lannutti risponde dicendosi “dispiaciuto“ che siano state fatte tali affermazioni ma non accetta insinuazioni di questo tipo: “il ministro non si permettesse di confonderci a soggetti politici noi facciamo gli interessi dei consumatori“. I prezzi sono stati bloccati alla chiusura dei negozi prima delle ferie estive, chiarisce il presidente del Codacons, Carlo Rienzi. I controllori saranno i consumatori che dovranno segnalare eventuali aumenti alle associazioni o alla Confesercenti. Di conseguenza il bollino sara` tolto dall`esercizio e anche dalla lista presente nel sito internet dei negozi aderenti all`iniziativa. Per Rienzi l`iniziativa avviata dall`intesa dei consumatori avra` effetti reali ed e` cosa ben diversa dalle “chiacchiere che sono state fatte ieri e che non servono a niente“. E anche il presidente della Federconsumatori, Rosario Trefiletti, definisce l`operazione `Prezzo amico` “una cosa finalmente concreta e importante per la difesa del cittadino“. Mentre per il presidente dell`Adoc, Carlo Pileri, questo e` il segnale che si sta “dando un contributo importante per risolvere i problemi dei consumatori“.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox