14 Aprile 2013

Codacons: “Bisogna chiudere tutti i negozi che usano acqua contaminata”

Codacons: “Bisogna chiudere tutti i negozi che usano acqua contaminata”

Chiudere tutti i negozi che usano l’acqua contaminata dall’arsenico. Lo chiede il Codacons che però, allo stesso tempo, punta a tutelare le attività danneggiate. “I rischi per la salute legati all’arsenico sono elevatissimi – dice il presidente Carlo Rienzi -, al punto da portare oggi il Codacons a chiedere alle Asl territoriali di intervenire, disponendo la chiusura di quegli esercizi commerciali costretti ad utilizzare acque contaminate per la produzione di alimenti”. L’associazione dei consumatori chiede infatti la chiusura degli esercizi commerciali del viterbese che usano acqua contaminata ma avvia in favore di questi una class action contro ministero e Regione Lazio fino a un massimo di un milione di euro ad attività commerciale. Proprio Rienzi ricorda come: “le attività come panetterie, ristoranti, bar, pasticcerie operanti a Viterbo e nel Lazio non hanno alcuna colpa per la grave situazione determinatasi”.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox