26 Dicembre 2020

Chiamate e dati gratis per gli auguri: ecco i regali di Natale degli operatori telefonici

 

Qualche giorno fa la ministra Pisano aveva chiesto alle compagnie telefoniche di permettere ai tanti italiani che sono soli in questo Natale di poter comunicare gratis con parenti e amici. Molti hanno aderito, e cosi ieri e oggi chiamate e videochiamate, via Skype, Zoom, Whatsapp, Messenger, FaceTime, Telegram e altre piattaforme sono gratuite e non consumano dati.

Le offerte
I più veloci ad aderire all’appello sono stati Vodafone, TIM e WindTre, poi si sono aggiunti Iliad, Optima Italia e CoopVoce.

Per gli utenti TIM il traffico dati dalle ore 18 del 24 dicembre a tutto il 25 dicembre è gratuito e non intacca la quota compresa nel contratto. Lo stesso accade per Vodafone, che propone ai clienti che già usufruiscono di Giga illimitati un mese gratis di Happy Black, oppure un mese in omaggio di Digital Privacy & Security.

WindTre offre Giga gratuiti di traffico internet mobile dalle ore 19 del 24 Dicembre e fino alle 23:59 del 25 dicembre; l’offerta è valida solo per la navigazione in Italia e solo da smartphone, ma include anche i clienti che non hanno traffico ati incluso nella propria offerta. L’unica condizione, come per gli altri operatori, è disporre di credito sulla scheda e non avere la SIM sospesa.

Anche Iliad ha attivato automaticamente e senza costi aggiuntivi una promozione che offre traffico internet mobile in 4G senza limiti dalle 18 del 24 dicembre alle 23:59 del 25 dicembre. Vale per tutti i clienti Iliad nel territorio nazionale e che usufruiscono dell’offerta Voce a 4,99 euro al mese.

Aderisce anche Optima Italia, estendendo l’offerta dal 24 dicembre al prossimo primo gennaio 2021: il traffico dati, in questo caso, non è illimitato ma si ferma a 20 GB, sufficienti per fare gli auguri a decine o centinaia di persone. La promozione è gratuita e attivata automaticamente per tutti i clienti e si aggiunge al traffico dati quello già previsto dall’offerta usata.

CoopVoce, poi, sta attivando gratuitamente a tutti i clienti la promozione GigAuguri, che include 25 Giga aggiuntivi di traffico dati sul territorio nazionale utilizzabili fino al 6 Gennaio 2021.

Il ringraziamento della ministra
“Ringrazio le compagnie telefoniche e del settore digitale che hanno aderito al mio appello della settimana scorsa nel quale le invitavo ad agevolare l’uso di canali digitali di comunicazione nella serata del 24 dicembre e almeno una parte della giornata del Natale”. Così la ministra dell’Innovazione tecnologica e digitalizzazione. “Le risposte date da queste aziende in piena autonomia – sottolinea Pisano – costituiscono uno dei segni di consapevolezza della necessità di dover contribuire noi tutti a rinsaldare la coesione della nostra comunità nazionale in un momento nel quale ragioni di prevenzione sanitaria, dovute al Covid-19, impediscono agli italiani di trascorrere queste festività con tutte le persone care che vorrebbero avere vicine”.

Pisano argomenta ancora che “ad alcuni il risparmio su giga e costi del traffico potranno sembrare irrilevanti. Per altri la parentesi temporanea di annullamento o riduzione delle spese per la comunicazione ha un’utilità, in un anno che costringe molti a risparmiare su ogni tipo di spesa, comprese quelle per poter trascorrere la serata della vigilia e ore della giornata successiva collegandosi in video o a voce con familiari, amici, persone con le quali si hanno legami affettivi”. “Le nuove tecnologie possono ridurre il senso di distanza e isolamento che in questa fase di emergenza merita di essere attenuato e superato anche grazie al perdurare dei legami con gli altri, a cominciare da coloro che vivono nel nostro Paese” conclude Paola Pisano.

Il Codacons non ci sta
Il Codacons critica le compagnie telefoniche che, in queste ore, stanno inviando sms ai propri clienti per informarli di aver regalato traffico internet gratuito dal 24 al 25 dicembre, accogliendo l’appello del Ministro per l’Innovazione tecnologica e la digitalizzazione Paola Pisano.”Si tratta di una finta generosità, un regalo di facciata che serve agli operatori telefonici a farsi pubblicità – afferma il presidente Carlo Rienzi – i giga da utilizzare per il traffico internet non hanno infatti alcun costo per le compagnie telefoniche, e non incidono minimamente sui loro bilanci, a differenza dei 350 milioni di euro che le società devono ancora restituire agli utenti per l’illegale pratica delle bollette a 28 giorni”.”Ricordiamo infatti che l’obbligo imposto da Agcom, Tar e Consiglio di Stato in capo agli operatori telefonici di rimborsare in modo automatico 12 milioni di utenti per le fatturazioni a 28 giorni è rimasto ancora oggi inattuato, e se davvero le compagnie vogliono fare un regalo agli italiani farebbero bene a rispettare i loro diritti e restituite il maltolto” conclude Rienzi.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox