29 Maggio 2020

Castrezzato, la polemica corre sull’ onda del 5G

l’ interrogazione la minoranza chiede di sospendere i lavori dell’ installazione di un ripetitore
a Ripetitore 5G in località «Per Rovato»: secondo la minoranza, «l’ Amministrazione poteva valutare meglio la questione». Questo, in sostanza, quanto emerso nell’ ultimo Consiglio, dopo un’ interrogazione arriva ta dal gruppo Centrodestra Castrezzato. «Nell’ interrogazione – spiega il capogruppo Aldo Barucco – si chiedeva se si fossero valutate la sospensione dei lavori d’ installazione e la possibilità di discutere la questione in una commissione comunale. Nulla contro lo sviluppo tecnologico: il Codacons, però, da tempo ha chiesto di prendere tempo riguardo quest’ argomento. Una scelta del genere andava condivisa». Chiarisci il sindaco, Giovanni Aldi: «Il 12 febbraio Iliad ha avviato le procedure burocratiche per modificare un impianto già esistente. Il 6 marzo Arpa ha poi confermato il rispetto dei limiti del campo elettromagnetico, con i lavori poi iniziati il 30 marzo. A sostegno ci sono una concessione ministeriale ed un parere favorevole dell’ Arpa. Alla quale si potranno certo chiedere più informazioni». «L’ Amministrazione – dice Marco Zanini (Centrodestra) poteva esprimere la propria volontà politica con varie modalità. Con i comuni vicini si poteva creare un tavolo di dialogo per capirci qualcosa in più. Si poteva dunque fare molto su questo fronte: capisco il momento difficile, ma l’ Amministrazione deve vigilare su ogni aspetto». // A. F.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox