22 Giugno 2019

Bollette a 28 giorni, verdetto vicino Giga e regali per evitare i rimborsi

il caso Marco MenduniIl tentativo delle compagnie telefoniche di sovvertire il calendario è durato dal giugno 2017 fino alla primavera dell’ anno passato. Ricordiamo: fatture ogni 28 giorni e non più ogni mese solare, con la conseguenza che le mensilità nel corso dell’ anno erano, nei fatti, diventate 13. Maggiori guadagni per i signori dei cellulari, maggiori spese per gli abbonati. Poi è intervenuta l’ Autorità garante per le comunicazioni e ha stoppato tutto. Adesso è scattato il conto alla rovescia per una decisione che dovrebbe rappresentare l’ ultimo atto di questa vicenda, sfociata in un contenzioso legale lungo e dai toni aspri. Il 4 luglio il Consiglio di Stato, il massimo organo della giustizia amministrativa, deciderà su una questione molto importante per i consumatori: come dovranno essere rimborsati dalle spese supplementari, ritenute illegittime, che hanno dovuto sborsare. Non è una questione da poco, se si considera che la stima degli aggravi rispetto al precedente metodo di fatturazione è stato stimato dell’ 8, 6% in più. Un danno minimo, per le tasche di chi utilizza cellulari e smartphone, stimato in 30 euro. Che cosa accade in questi giorni? Le società dei telefoni, cercando di anticipare la decisione dei giudici, stanno inviando ai clienti messaggi in cui offrono nuovi servizi in cambio dei risarcimenti. Scatenando la reazione delle associazioni dei consumatori che ammoniscono: attenzione, accettare significa far decadere automaticamente il diritto di ricevere i rimborsi per i soldi versati in più con le bollette ogni 28 giorni. «Meglio attendere la decisione del Consiglio di Stato, visto che le proposte alternative non scadono nell’ immediato». Ma quali sono le offerte delle compagnie telefoniche per arrivare a una soluzione che metta fine a tutta la controversia (senza sborsare denaro, ovviamente)? Vodafone mette sul tavolo «50 Giga per un mese sulla Sim e 5 voucher» con un sms a cui basta rispondere «sì». I voucher saranno utilizzabili come buoni sconto per l’ acquisto di una macchina Nespresso o da Saldi privati, Traveller (un anno di abbonamento gratuito alla rivista digitale), Philips, Nike. Tim permetterà l’ attivazione gratuita di uno tra diversi servizi proposti, da Tim Vision a Extra Voice (per chiamare senza limiti i telefoni nazionali fissi e mobili), a Max Speed per sfruttare al massimo la connessione Internet. Wind Tre presenta una serie di proposte di partner selezionati, affermando che alcune sono di valore superiore al rimborso previsto dalla delibera dell’ Authority. Fastweb aveva già iniziato a offrire servizi compensativi con Wow Space, un cloud con spazio illimitato. L’ offerta ora è chiusa, ma altre saranno avviate in questi giorni. Adiconsum invita a prender tempo. Codacons ammonisce: «Quando c’ è da incassare le compagnie sono velocissime, quando c’ è da restituire soldi fanno di tutto per evitare esborsi diretti di denaro». — BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox