14 Giugno 2016

ANTITRUST: MULTA AZIENDE ‘MACCHINETTE’ CIBO-BEVANDE

ANTITRUST: MULTA AZIENDE ‘MACCHINETTE’ CIBO-BEVANDE

CODACONS: ORA RESTITUIRE SOLDI AI CONSUMATORI. ASSOCIAZIONE STUDIA CLASS ACTION E INTERVERRA’ AL TAR IN DIFESA DELLA SANZIONE

Le aziende operanti nel settore della distribuzione automatica e semi-automatica di alimenti e bevande dovranno rimborsare i consumatori. Lo afferma il Codacons, a seguito della multa da 100 milioni di euro inflitta dall’Antitrust.
“Gli utenti hanno dovuto pagare per cibi e bevande prezzi maggiorati a causa della mancanza di concorrenza realizzata grazie ad una intesa tra gli operatori del settore – spiega il Presidente Carlo Rienzi – Un danno diretto che ora deve essere risarcito. In tal senso il nostro ufficio legale sta valutando la possibilità di avviare una class action nei confronti delle società coinvolte e della Confida, allo scopo di far ottenere indennizzi ai consumatori, molti dei quali – specie lavoratori – dispongono di chiavette ricaricabili per acquisti presso tali macchinette grazie alle quali sarà possibile dimostrare i danni subiti”.
Il Codacons interverrà inoltre dinanzi al Tar del Lazio in difesa della sanzione inflitta dall’Antitrust.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox