30 Marzo 2020

>ANSA-BOX/ Lega e M5S, in Cura Italia stop a portabilità numero

Emendamenti al Senato. Consumatori indignati, ingiustificabile
ROMA
(ANSA) – ROMA, 30 MAR – Movimento 5 Stelle e Lega di nuovo insieme ma con un inedito intento comune: quello di bloccare, durante tutto il periodo di emergenza del coronavirus, la portabilità dei numeri di telefonia mobile. In due distinti emendamenti al decreto Cura Italia, la forza di maggioranza e quella di opposizione, propongono lo stop “per mitigare gli effetti derivanti dalla diffusione del contagio” (emendamento M5S a prima firma Coltorti) e per frenare “il rischio sanitario” legato al Covid 19 (emendamento di tutto il gruppo Lega a prima firma Salvini), Ma le associazioni dei consumatori, che hanno denunciato il caso, già gridano allo scandalo. “Ci sembrano francamente giustificazioni senza fondamento – afferma il presidente del Centro consumatori Italia, Rosario Trefiletti – Quello che serve sempre di più non è indebolire la concorrenza, bensì operare perché l’intero sistema di Tlc sia mantenuto concorrenziale e che sia anche rafforzato da importanti investimenti in innovazione e nuove tecnologie”. Sulla stessa linea anche Altroconsumo che, per contestare la misura “dannosa e inutile”, ha già scritto al ministro dello Sviluppo economico, Stefano Patuanelli. La proposta, sottolinea l’associazione, si motiva con la necessità di tutelare dal coronavirus il personale delle varie compagnie. “Noi siamo per la tutela dei consumatori, trattandosi di servizi essenziali, ma abbiamo grande attenzione anche a quella dei lavoratori che sono chiamati (seppure a ranghi ridotti e con le dovute precauzioni) a garantire tali servizi. Tuttavia, in questo caso, – puntualizza Altroconsumo – ci si dimentica che la portabilità del numero è un’operazione che può essere fatta da remoto (da un operatore al telefono oppure online)”. Il Codacons si dice invece “pronto alla guerra legale” nel caso l’emendamento “senza senso” passasse. Il verdetto spetterà alla Commissione Bilancio del Senato, che sarà occupata nel voto delle modifiche al Cura Italia, in tutto oltre 1.100, dalla prossima settimana.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox