20 Marzo 2021

ALIMENTI, CODACONS: GOVERNO REINTRODUCE PENE PER REATI ALIMENTARI, SALVATI DIRITTI DEI CONSUMATORI

    IN EXTREMIS CDM DI IERI ANNULLA ABROGAZIONE DELLE NORME PREVISTE DALLA LEGGE 283 DEL 1962. E’ OTTIMA NOTIZIA PER SICUREZZA ALIMENTARE E CITTADINI

    Con un intervento in extremis il Consiglio dei Ministri di ieri ha ripristinato i reati alimentari che rischiavano di essere cancellati – come giustamente denunciato dall’ex pm di Torino Raffaele Guariniello – a causa del decreto legislativo 2/2/2021 n.27 che sarebbe entrato in vigore il 26 marzo prossimo.
    “Appoggiamo la decisione del Governo di reintrodurre con decreto legge le norme penali in tema di alimenti previste della legge 283/62 – afferma il presidente Carlo Rienzi – Si tratta di una battaglia pluriennale dei consumatori, i cui diritti rischiavano di essere cancellati con un colpo di spugna, con immensi danni anche sul fronte sanitario e del Made in Italy”.
    “Grazie al nuovo decreto del Governo la sicurezza alimentare sarà ancora garantita in Italia, e i cittadini saranno tutelati da frodi, adulterazioni e sofisticazioni alimentari, e da chi somministra e commercializza cibo pericoloso o mal conservato” – conclude Rienzi.

    Previous Next
    Close
    Test Caption
    Test Description goes like this
    WordPress Lightbox