16 Aprile 2006

A ruba uova e colombe pasquali artigianali



AVEZZANO. Quest`anno la vera sorpresa di Pasqua è stato il calo degli acquisti di prodotti pasquali nella Marsica. “Una flessione minima“, sottolineano dalle associazioni di categoria, “controbilanciato da un aumento di acquisti di prodotti di alta qualità“. Uova di cioccolato e colombe pasquali artigianali, secondo gli operatori del settore, sono andati a ruba a scapito di quelli prodotti dalla filiera industriale. Una buona notizia riguarda una sostanziale stabilità dei prezzi rispetto al 2005. Buoni, invece, i consumi dei prodotti tipici più gettonati come l`agnello, i formaggi e i salumi in genere. Emerge, insomma, un quadro solo in parte ottimistico degli acquisti di Pasqua. Forse sarà stato l`effetto consolatorio della cioccolata, fatto sta che la lunga crisi economica non ha penalizzato drasticamente il consumo di uova e colombe pasquali. Nonostante il leggero calo dei consumi rispetto allo scorso anno, per le uova di cioccolato i marsicani hanno continuato a spendere in maniera considerevole, soprattutto Venerdì Santo e la vigilia di Pasqua. “Abbiamo esaurito oggi (ieri per chi legge) tutti i prodotti pasquali come uova e colombe“, spiegano infatti dalla Coal, uno dei principali supermercato della città. Gli italiani, alla fine delle festività, secondo la Confesercenti, avranno consumato 41 milioni di uova e 30 milioni di colombe per un giro d`affari complessivo pari a 700 milioni di euro di cui 300 in colombe, agnelli di zucchero e altri dolci. Per le uova si spenderanno 32 euro in media a famiglia. Tali tendenze sono confermate anche dal presidente provinciale dell`Ascom-Confcommercio di Avezzano, Roberto Donatelli. “C`è stato un lieve calo di acquisti“, ha spiegato Donatelli, “ma in compenso il negozio specializzato con le colombe e uova artigianalmente prodotti, hanno venduto di più. Soprattutto per le colombe la gente ha scelto più quelle artigianali che quelle industriali anche se il prezzo è più elevato. Il prezzo delle uova“, ha aggiunto Donatelli, “è rimasto pressoché invariato rispetto al 2005“. Per le colombe artigianali si va da 18 a 25 euro al chilogrammo, mentre per le uova da 30 a 45 euro al chilo. Nessun calo di acquisti nella Marsica anche per quanto riguarda altri tipi di prodotti alimentari, soprattutto quelli tipici e legati al territorio. Tra i più gettonati ci sono i salumi, l`agnello, i formaggi e i dolci. Stesso discorso vale per l`acquisto di vini e spumanti, pane, pasta. Il Codacons, invece, invita gli acquirenti a scegliere bene le uova e le colombe da acquistare. Sbagliato, infatti, è per l`associazione orientare l`acquisto soltanto in funzione del prezzo: se troppo alto non per forza è indice di buona qualità. Al contrario, se troppo basso, non significa che il prodotto sia cattivo. Occorre ricordare, infine, che da martedì in poi gli stessi prodotti subiranno un drastico calo del prezzo.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox