6 Dicembre 2020

5G il pressing del comitato “Test, ricorsi e nuove norme”

Test sanitari sui cittadini esposti alle onde 5G eventuale ricorso al Tar contro nuove installazioni; sostegno all’azione del Codacons contro il decreto semplificazione che toglie ai sindaci il potere di dire no alla nuova tecnologia. Sono le tre richieste del Comitato Stop Elettrosmog Treviso a Ca’ Sugana. Alcuni esponenti del comitato hanno incontrato l’assessore all’ambiente Alessandro Manera a settembre per esporre tutti i dubbi sulla nuova tecnologia, nei giorni scorsi hanno inviato una lettera con le loro richieste. Non sono stati soddisfatti dalle parole dell’assessore rispetto alla non comunicazione dei siti in cui saranno installate: «Trattandosi a tutti gli effetti della sperimentazione di una tecnologia nuova, si dovrebbe prevedere una sorveglianza sanitaria sui gruppi che vivono nel raggio d’azione di tali antenne, con un monitoraggio a breve, medio e lungo termine», scrivono. Per il comitato poi, sebbene le armi in mano ai Comuni siano molto spuntate, non va dimenticata «la recente azione del sindaco di Cadoneghe che il 25 settembre ha visto confermato dal Tar Veneto il blocco, con un’ordinanza dell’installazione di una nuova antenna 5G E ancora, ricorda come il Tar Campania ha « accolto la domanda cautelare di un gruppo di cittadini a seguito dell’installazione di un’antenna 5g davanti a una scuola, ordinandone la disattivazione». Infine, il comitato invita Manera a sostenere l’azione del Codacons contro il decreto Semplificazioni. «Mai detto che non avrei comunicato i siti delle antenne 5G ma ho spiegato che non ho strumenti per saperlo in anticipo, le pratiche passano per gli uffici come normali permessi a costruire, in cui non serve specificare la tecnologia che si installa», precisa Manera, il regolamento approvato dalla giunta abbiamo approvato un regolamento che tutela al massimo in questo senso, prevedendo un monitoraggio costante delle onde elettromagnetiche da parte nostra e di Arpav. Siamo l’unico comune in Italia a farlo». i ricorsi? «A quel che mi risulta, chi ha vinto lo ha fatto prima dell’entrata in vigore del decreto Semplificazioni. Anche noi concordiamo che sia sbagliato togliere ai Comuni ogni potere, tanto che Conte con l’Anci Veneto si è già espresso chiedendo venga cambiato»
Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox