15 Settembre 2020

WANDA NARA: ILFATTOQUOTIDIANO.IT COSTRETTO A RETTIFICARE IL SUO ARTICOLO CONTRO IL CODACONS

     

    RISTABILITA LA VERITÀ SULLA MERITORIA AZIONE DI CHI, COME IL CODACONS E L’ASSOCIAZIONE METER, SI BATTE CONTRO LA MERCIFICAZIONE DEI BAMBINI PRATICATA DAGLI INFLUENCER

    Sul caso di Wanda Nara e dell’immagine del figlio che le fotografa il sedere IlFattoQuotidiano.it è stato costretto a rettificare il contenuto dell’articolo pubblicato ieri, modificandone il testo e correggendo i gravi errori presenti nel pezzo. Ne dà notizia il Codacons, che ieri era stato oggetto di un violento attacco della testata guidata da Peter Gomez, che accusava l’associazione di aver denunciato Wanda Nara in Procura per l’omicidio di Willy a Colleferro.
    IlFattoQuotidiano.it, nella frenesia di attaccare il Codacons, si è reso protagonista di un grave errore che finiva di fatto per difendere quegli influencer che, attraverso i social network, lanciano messaggi sbagliati e pericolosi ai più giovani – spiega l’associazione – Un errore che la testata è stata costretta a rettificare, ristabilendo così la verità sulla meritoria azione di chi, come il Codacons o l’Associazione Meter, da anni si batte contro la mercificazione dei bambini praticata sui social network da parte di note influencer.
    Spiace constatare che una testata importante come IlFattoQuotidiano.it, invece di abbracciare la battaglia contro l’uso illecito delle immagini dei minori sui social network – utilizzati da mamme e padri “influencer” per pubblicizzare famose griffe – si schieri apertamente a favore degli stessi influencer, e addirittura li inviti come ospiti d’onore agli eventi organizzati dalla testata (come nel caso della festa per i 10 anni del FattoQuotidiano).
    Proprio contro la mercificazione dei bambini sul web il Codacons ha inviato nei giorni scorsi un dettagliato esposto all’Autorità garante per l’infanzia e l’adolescenza, Antitrust, Agcom, e ai principali social network, in cui si chiede l’avvio di azioni condivise a tutela della privacy dei minori e per bloccare gli illeciti commessi dagli influencer.

     

    CODACONS + ART. 32 + ASS Utenti TV lettera dopo report Meter 2019

    Previous Next
    Close
    Test Caption
    Test Description goes like this
    WordPress Lightbox