16 Febbraio 2018

Voragine a Roma, si indaga per crollo colposo

ROMA. La Procura di Roma sta indagando per il reato di crollo colposo per la voragine apertasi l’ altro pomeriggio in via Livio Andronico, alla Balduina. Il fascicolo, per il momento a carico di ignoti, è stato assegnato al procuratore aggiunto Nunzia D’ Elia che ieri mattina ha effettuato un sopralluogo anche per constatare l’ inagibilità di due palazzine. Sono due al momento le palazzine inagibili dopo il crollo di parte della strada e circa 20 le famiglie inte ressate. «Sottolineo che a Balduina non si tratta di una voragine ma del crollo della paratia di un’ area di cantiere. L’ area è sotto sequestro e già oggi la magistratura sta facendo tutti i rilievi del caso. Stanotte le palazzine prospicienti sono state evacuate in via precauzionale e i residenti rimarranno fuori un po’ di tempo, tutti comunque hanno trovato una sistemazione alternativa tranne una famiglia che abbiamo ospitato in un hotel tra quelli che abbiamo reperito col protocollo hotel solidali» ha detto il sindaco Virginia Raggi. E il Codacons ha lanciato un’ azione risarcitoria collettiva. «Pubblicheremo oggi sul nostro sito – spiega il presidente Carlo Rienzi il modulo attraverso il quale i residenti della zona e tutti gli automobilisti che percorrono quotidianamente la strada teatro dell’ incidente possono costituirsi parte offesa nell’ inchiesta aperta dalla Procura di Roma».

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox