1 Dicembre 2015

VOLKSWAGEN, ARRIVANO IN ITALIA LETTERE DI RICHIAMO, MA CODACONS AVVERTE: NON INCIDONO SU CLASS ACTION

VOLKSWAGEN, ARRIVANO IN ITALIA LETTERE DI RICHIAMO, MA CODACONS AVVERTE: NON INCIDONO SU CLASS ACTION
POSSIBILE CHIEDERE I DANNI E PARTECIPARE AD AZIONE COLLETTIVA ANCHE DOPO RICHIAMO
 

Stanno arrivando in tutta Italia le lettere di richiamo inviate da Volkswagen ai proprietari di auto coinvolte nello scandalo delle emissioni, in cui si informano i clienti circa gli interventi di aggiornamento sul software di gestione motore installato sulle vetture, da eseguire nel corso del 2016.
Una comunicazione che sta generando malcontenti e confusione tra gli automobilisti, e che ha portato centinaia di proprietari di auto Vw a rivolgersi in queste ore al Codacons per avere delucidazioni.
La campagna di richiamo avviata da Volkswagen non incide minimamente sulle azioni risarcitorie presenti e future a tutela degli automobilisti – spiega l’associazione – In particolare le lettere inviate dal gruppo, così come gli interventi che saranno eseguiti nel corso del 2016 sulle vetture, non hanno alcuna influenza sulla prima class action europea avviata dal Codacons contro la casa automobilistica tedesca, e alla quale è sempre possibile aderire. L’azione collettiva dell’associazione, infatti, riguarda i danni patrimoniali e non patrimoniali subiti dagli automobilisti coinvolti nel “dieselgate”, danni diretti e indiretti che in nessun caso vengono cancellati da eventuali interventi postumi sulle autovetture.
Per tale motivo il Codacons ricorda che è ancora possibile aderire alla class action promossa davanti al Tribunale di Venezia, attraverso l’apposita pagina pubblicata sul sito www.codacons.it

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox