3 Luglio 2019

Voli in ritardo per le vacanze «Chiedete il rimborso»

Interviene il Codacons, per ricordare ai viaggiatori il diritto al rimborso e lo sportello s.o.s turismo, nel caso del volo Blue Panorama verso Minorca, il primo ad aprire il vaso di Pandora e l’ escalation di ritardi della compagnia. È decollato con oltre 30 ore di ritardo, fra guasti, attese, cancellazioni, ripristini ed ancora ritardi. L’ irreperibilità dei pezzi di ricambio per i motori del Boeing 737 max ha fatto slittare a cascata, fra domenica e lunedì, altri cinque voli della compagnia romana. Le tanto attese vacanze sono così iniziate col piede sbagliato anche per le centinaia di persone in partenza dall’ aeroporto di Orio al Serio verso Mikonos, Kos, Pantelleria, Reggio Calabria e Tirana. Controllare prima della prenotazione la Black list Enac (l’ ente nazionale per l’ aviazione civile, ndr ), che enumera le compagnie aeree da evitare, è il consiglio preventivo. «Chiedete quanto prima il rimborso del biglietto – continua la nota a firma Codacons – la compensazione pecuniaria prevista dall’ Enac e il risarcimento dei danni patiti nella disavventura». C’ è anche uno sportello di consulenza ad hoc: s.o.s turismo, che risponde alle domande dei consumatori aiutandoli a districarsi fra le inefficienze del settore, in crescita esponenziale durante le ferie. Il servizio ha però una doppia valenza: «Raccogliere le segnalazioni per valutare la richiesta di intervento del ministero ed eventualmente segnalare quanto sta accadendo alla Procura – spiega Davide Carlo Sibilio, responsabile del Codacons di Bergamo -, la Polizia di Stato si è già mossa per auspicare l’ aumento del personale di sicurezza che è al collasso, vista anche la chiusura di Linate, nulla è cambiato e a Orio è il caos». Per ricevere assistenza basta contattare, mezzo mail, l’ indirizzo: codacons.bergamo@gmail.com .
desirée spreafico

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox