29 Maggio 2010

Volano prezzi trasporti, poste, assicurazioni. Codacons attacca

Roma, 29 mag. (Apcom) – Volano i prezzi di trasporti, poste e assicurazioni e i consumatori scendono sul piede di guerra: "i cittadini italiani – sostiene il Codacons – sono i più poveri d’ Europa. Serve una riduzione generalizzata dei listini di almeno il 20% e il blocco delle tariffe per i prossimi 4 anni". Ma il caro tariffe non blocca gli scioperi: il mese di giugno si preannuncia ‘ caldo’ nei trasporti, con diversi scioperi per aerei, bus, treni e navi dal 7 fino al 25. L’ impennata dei prezzi in Italia è stata registrata da uno studio di Confartigianato, secondo cui alcuni settori tra cui il trasporto aereo, quello ferroviario i servizi postali e assicurativi, sono molto superiori a quelli della zona euro. "Nel nostro paese prezzi e tariffe sono fuori controllo, la concorrenza scarsa e la speculazione imperante in tutti i settori – afferma il presidente Codacons Carlo Rienzi – La conseguenza di tale situazione, è che i cittadini italiani sono senza dubbio i più poveri d’ Europa, ossia quelli col potere d’ acquisto più basso, costretti a sopportare forti rincari a fronte di deboli crescite dei propri salari". Sul fronte degli scioperi, si inizia il 7 giugno con il settore aereo: sono 4 le ore di sciopero indetto da Sdl, del personale addetto ai servizi di assistenza a terra dei dipendenti delle società associate ad Assohandlers, l’ associazione delle società dei servizi aeroportuali nazionali. Il giorno successivo, ad incrociare le braccia per 24 ore saranno tutti i lavoratori del gruppo Tirrenia. L’ 11 giugno tocca invece al trasporto pubblico locale con lo sciopero di 24 ore proclamato dai lavoratori aderenti a Sdl, Cobas, Rdb e Slai-Cobas. Il 18 giugno la protesta colpirà di nuovo il settore aereo. Tre gli scioperi indetti da diverse sigle: è previsto lo sciopero di 24 ore del personale aeroportuale di Sea e Sea Handling di Linate e Malpensa; i dipendenti dell’ Enav aderenti ai Cobas incroceranno le braccia per quattro ore, dalle 12 alle 16; mentre i piloti e assistenti di volo di Alitalia Cai-AirOne aderenti a Filt-Cgil, Ipa, Avia e Anpac saranno in sciopero per 24 ore. Il 24 giugno è la volta del personale del trasporto ed appalti di Fs. E il giorno successivo, il 25 giugno, si annuncia una giornata nera: è stato infatti confermato lo sciopero di 24 ore nel trasporto pubblico locale e ferroviario indetto unitariamente da Filt-Cgil, Fit-Cisl, Uiltrasporti, Ugltrasporti, Orsa Trasporti, Faisa e Fast. Cos/Kat 291843 MAG 10 Kat.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox