11 Luglio 2007

Viterbo: bambina azzannata da pitbull


    Sotto shock la sorellina Viterbo: bambina azzannata da pitbull Richiesta dal Codacons a Livia Turco un`indagine Viterbo, 10 lug. – Fortunatamente non ha avuto conseguenze irreparabili l`episodio che ha avuto come protagonisti una bambina ed, ancora una volta, un pitbull. Tutto è accaduto il 20 giugno scorso, ma la notizia è stata resa nota solo ora. Una bambina di 5 anni è stata azzannata ad un orecchio da un pitbull sfuggito alla sorveglianza del padrone. Si è sfiorata la tragedia ma, grazie al pronto intervento della madre, la piccola è stata messa in salvo. Secondo la ricostruzione dei Carabinieri, il cane, dopo essersi allontanato dal padrone, si sarebbe introdotto nell`abitazione della bambina, attraverso una porta rimasta momentaneamente aperta, e le avrebbe sferrato un morso all`orecchio, causandole lesioni guaribili in tre settimane. Sotto shock la sorella di 11 anni, che ha assistito all`aggressione: i medici che l`hanno avuta in cura le hanno diagnosticato un trauma psicologico di forte entità. Il pitbull, in attesa di decisioni da parte dell`autorità giudiziaria, è stato affidato al padrone. Intanto arriva direttamente dal Codacons una richiesta rivolta al Ministro della Sanità, Livia Turco: indagare per verificare quante multe siano state fatte ai padroni di cani giudicati pericolosi e trovati sprovvisti di guinzaglio e museruola, come invece sarebbe previsto dalla legge. “Finora non ci risulta che qualcuno sia stato multato per questo motivo“, tuonano dall`Associazione dei Consumatori.

    Previous Next
    Close
    Test Caption
    Test Description goes like this
    WordPress Lightbox