30 Gennaio 2020

Virus Cina: Codacons, se non quarantena denunceremo min.Salute

 

“I 60 italiani che domani rientreranno da Wuhan grazie al volo organizzato dall’Unita’ di Crisi della Farnesina, dovranno essere sottoposti a quarantena e collocati in isolamento totale, almeno fino a che non sara’ garantita l’assenza di rischi sul fronte sanitario”. Lo afferma il Codacons, che si dice pronto a denunciare il Ministero della salute se non saranno adottate misure a tutela dalla pubblica incolumita’. “Indipendentemente se i nostri connazionali mostrino o meno sintomi sospetti, appare evidente a tutti che la gravita’ della situazione impone misure d’emergenza – spiega l’associazione – gli italiani che rientreranno domani in patria dovranno necessariamente essere posti in quarantena per tutto il tempo necessario a garantire l’assenza di rischi per la popolazione, e non dovranno entrare in contatto con altri cittadini, se non col personale sanitario. Qualora non venissero adottati provvedimenti in tal senso – conclude il Codacons – siamo pronti a denunciare il ministero della Salute per i pericoli anche potenziali sul fronte della pubblica incolumita'”.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox