4 Febbraio 2009

VIOLENZA SESSUALE:TN; CODACONS, VIETATA VENDITA ALCOL MINORI

           
            (ANSA) – TRENTO, 3 FEB – "Ci chiediamo quali siano le
responsabilità dei gestori del bar e del supermercato che,
stando alla ricostruzione dei fatti, avrebbero venduto vino e
vodka ai minorenni protagonisti degli abusi sessuali". Lo
afferma Carlo Rienzi, presidente Codacons, intervenendo nella
vicenda dello stupro di una studentessa trentina minorenni da
parte di altri tre studenti.
   "La magistratura deve chiarire i fatti e valutare se
procedere nei loro confronti – prosegue Rienzi -, accertando
eventuali fattispecie penali come istigazione a commettere
reato. Appare chiaro, infatti, come l’alcol sia stato
determinante nel causare la violenza sessuale – conclude il
presidente del Codacons – alcol che non doveva essere venduto a
ragazzini di 14 anni. La magistratura dovrà quindi procedere
contro i responsabili della vendita e/o somministrazione di
vino, vodka o altri prodotti alcolici, accertando i profili
penali che riterrà più opportuni". (ANSA).

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this