fbpx
16 Luglio 2012

Vietato sedere su battigia ad Alassio, Codacons denuncia sindaco

Vietato sedere su battigia ad Alassio, Codacons denuncia sindaco

Roma, 16 lug. (TMNews) – Dopo la vicenda della donna incinta che, seduta su una spiaggia di Alassio in provincia di Savona è stata costretta ad alzarsi perché una ordinanza comunale proibisce la sosta sulla battigia, il Codacons ha deciso di denunciare il sindaco della cittadina ligure. “Questa ordinanza è inaccettabile, e ancor di più lo è la sua applicazione che sembrerebbe ‘personalizzata’, a seconda che un utente abbia o meno pagato l’ affitto dell’ ombrellone – spiega il presidente Carlo Rienzi – La spiaggia è di tutti, nessuno, nemmeno un sindaco, può negare a un cittadino di usufruirne o semplicemente di sedersi sulla battigia, né subordinare la possibilità della sosta al pagamento di un servizio allo stabilimento di turno”. “Purtroppo in Italia negli ultimi anni si sta diffondendo il malcostume di limitare sempre più il libero e gratuito utilizzo delle spiagge, e il fenomeno riguarda tutta la penisola – prosegue Rienzi – Contro l’ ordinanza del Comune di Alassio presenteremo un esposto alla Procura della Repubblica di Savona chiedendo di accertare se il divieto di sosta sulla battigia imposto dal sindaco possa configurare o meno violazioni a danno degli utenti”.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox