26 Settembre 2007

VIDEOPOKER, GDF SEQUESTRA IN TUTTA ITALIA 100MILA SLOT MACHINE TRUCCATE

Conclusa l`operazione contro il gioco d`azzardo battezzata “Black slot“, condotta dalla Guardia di Finanza e dalla magistratura di Venezia, scattata alcune ore dopo la messa in onda su “Striscia la notizia“ del servizio sull`inchiesta de Il Secolo XIX sul giro delle slot machine illegali. Quasi 80 mila slot machine sequestrate in tutta Italia. Soltanto in Liguria sono già 200 i videopocker posti sotto sequestro nella provincia di Imperia (a Ventimiglia, Bordighera, Vallecrosia, Taggia, Sanremo, Bordighera, Imperia e Diano Marina). Le slot “incriminate“ sono sia quelle fantasma (non omologate e autorizzate da Aams – i Monopoli, n.d.r.) sia quelle “taroccate“ ( impostate in modo che il meccanismo di gioco irregolare consenta il pagamento di somme superiori a quelle consentite). “Le vere vittime dello slot machine taroccate sono i giocatori, che vengono sfruttati fino a creare in loro una vera e propria dipendenza“. Così Carlo Rienzi, Presidente Codacons, commenta il maxi-sequestro di macchinette ritenute irregolari avvenuto oggi in tutta Italia. “Il fenomeno del gioco è assai diffuso in Italia, basti pensare che circa 13 milioni sono i giocatori abituali di roulette, slot machine, lotto, enalotto, totocalcio, gratta e vinci, ecc. Di questi ? prosegue Rienzi ? 150.000 rischiano ogni anno di diventare giocatori patologici, ossia ammalarsi di “dipendenza patologica dall`azzardo“, con tutte le conseguenze del caso“. “Invitiamo i giocatori vittime delle slot machine taroccate, a costituirsi parte civile nel procedimento e chiedere un equo risarcimento per i danni subiti“.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox