14 Marzo 2011

Viaggiare sicuri in Giappone, gli avvisi fumettistici della Farnesina

Avete programmato un viaggio di lavoro o di piacere in Giappone in questi giorni?
Se sì, senz’altro vorrete prima prepararvi un pò, e sapere a cosa andate incontro e quali precauzioni prendere: cerchiamo quindi fiduciosi gli avvisi di buon senso della Farnesina sul sito viaggiaresicuri.it.
Alla voce ‘Giappone’ sono fumettistiche le notizie al limite dell’ilare se non ci fosse di che preoccuparsi.
Sì, perché si legge testualmente "in considerazione delle difficoltà connesse alle conseguenze del sisma si sconsiglia di intraprendere viaggi in Giappone per ragioni non strettamente necessarie ed urgenti anche in ragione dei comunicati dell’Agenzia Metereologica giapponese che se da un lato ha revocato l’allarme tsunami dall’altro lato ha indicato la possibilità di nuove anche forti scosse di assestamento".
Ed ancora si dice di stare attenti alle frodi con le carte di credito, indebitamente utilizzate e clonate, soprattutto nei bar e nei ristoranti.
E poi di stare attenti alla detenzione di droghe.
Già, buoni avvisi! E dell’esplosione nucleare di Fukushima a soli 240 km da Tokyo, non da un villaggio sperduto, che mi dite?
Boh, niente. Che è costei?
Insomma, il rischio di esplosione nucleare e di contaminazione è un problemino del tutto secondario, rispetto alle carte clonate per la  nostra Farnesina. Oppure se ne saranno scordati? Ops!
Alla faccia (tosta) del viaggiare sicuri!
Intanto il Codacons in un suo comunicato, "sostituendosi alla Farnesina, consiglia agli italiani di non partire per il Giappone  per nessuna ragione, e di pretendere dai tour operator, in caso di pacchetto turistico, la restituzione di quanto anticipato".
 

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox