9 Novembre 2001

Viaggi premio con raggiro, il caso si allarga

Vive preoccupazioni sono state espresse anche dal Codacons sulla presenza in città nei giorni scorsi della società ?Albamed?, che proponeva la stipula di contratti di multiproprietà: «Il Codacons Ñ scrivono i rappresentanti dell?associazione Ñ riceve numerose segnalazioni dai propri soci che hanno stipulato tali contratti», esprimendo grandi preoccupazioni, tanto più giustificate, in considerazione del fatto che i numeri telefonici forniti dalla società ?Albamed?, risultano inesistenti. Nell?attesa di studiare le iniziative, anche giuridiche, più opportune, per mercoledì il Codacons ha organizzato una riunione con tutti quelli che hanno segnalato il problema.

Intanto di tutela del consumatore e di regolamentazione del mercato si è parlato in un convegno organizzato, nei propri locali, dalla Camera di commercio. Dopo l?apertura dei lavori da parte del presidente Michele Alberti, ad introdurre il dibattito è stata la relazione del responsabile delle attività finalizzate alla tutela del consumatore, Uccio Virdis, il quale ricordando la grande tradizione sassarese della regolamentazione del mercato, risalente addirittura al 1316, anno della pubblicazione degli ?Statuti Sassaresi?, contenenti esempi di normativa commerciale che ponevano di fatto la nostra città all?avanguardia del diritto medievale italiano, ha messo in evidenza il grande lavoro che sull?argomento sta svolgendo ai tempi nostri la Camera di commercio. «Due gli obiettivi di questo convegno Ñha spiegato Uccio Virdis Ñ confrontarci con l?esterno; divulgare i diritti dei consumatori e i doveri di tutti gli altri soggetti del mercato». Successivamente, è stata la volta di Marcello Maggiolo, dell?Università di Sassari, che ha tracciato la storia della normativa contemporanea sulla difesa del consumatore, indicando quindi le tre strade preferenziali cui il consumatore deve indirizzarsi per sostenere le proprie ragioni.
Il convegno, ha quindi, dato voce ai responsabili delle associazioni che hanno posto la tutela del consumatore e dell?ambiente a ragione della loro azione sociale: Pina Zappetto, ha disegnato un quadro dell?attività che in Sardegna ha svolto il Codacons; Paolo Landi, segretario generale dell?Adiconsum, ha indicato le priorità dell?intervento delle associazioni italiane dei consumatori nell?ambito delle politiche europee; Rosario Trefiletti, segretario generale della Federconsumatori, ha illustrato invece il ruolo dell?associazionismo nella difesa dei diritti dei consumatori.

L?intervento più atteso comunque era quello di Piero Marrazzo: il conduttore di ?Mi manda Raitre? ha voluto assumere il ruolo del provocatore, mettendo in evidenza come il consumatore da soggetto totalmente privo di capacità partecipativa, delegando la tutela dei propri diritti ai poteri forti, nella più vieta forma clientelare, sia passato, grazie anche alla forza della comunicazione, alla coscienza del proprio valore, che gli consente di vivere una nuova stagione all?interno della comunità.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox