13 Ottobre 2010

Via Avezzana, il municipio ripianta gli alberi

I danni delle motoseghe comunali saranno risistemati dal parlamentino territoriale. Lo scempio degli alberi di via Avezzana, nel quartiere Prati, abbattuti nel 2009 dagli operai del Servizio giardini sarà infatti preso in carico dal municipio XVII. «Metteremo una toppa ai danni del Campidoglio – dice Roberto Tavani, assessore all´Ambiente del parlamentino di Prati – poiché il Comune dove aver abbattuto gli alberi non ha provveduto ad una adeguata ripiantumazione, entro la primavera del 2011 useremo i nostri fondi per risistemare il verde di via Avezzana e piantare nuove alberature». L´intervento sarà reso possibile dall´emendamento presentato dal consigliere Pd Paolo Masini su specifica richiesta del municipio XVII presieduto da Antonella De Giusti e che ha portato nelle casse del parlamentino 25mila euro che, per l´appunto, saranno utilizzati per risistemare via Avezzana, sostituendo i tronchi tagliati con nuovi alberi. «Una cifra che probabilmente servirà a risistemare anche le strade limitrofe, dove restano gli scheletri dei tronchi abbattuti dal Servizio giardini» sottolinea l´assessore Tavani. Che poi aggiunge: «Per evitare queste "deforastazioni" del quartiere abbiamo impegnato il Campidoglio a informarci di ogni intervento che effettuerà nelle aree verdi del municipio e, inoltre, dovrà inviarci le schede tecniche in cui viene analizzato lo stato dell´albero e le motivazioni dell´intervento. In questo modo – conclude Tavani – cercheremo di evitare abbattimenti inspiegabili che deturpano il quartiere, distruggono il verde e costringono il municipio a utilizzare i fondi per rimediare ai danni fatti dal Comune. L´assessore capitolino all´Ambiente Fabio De Lillo replica che «ad ogni abbattimento seguono nuove piantumazioni e in via Avezzana gli alberi pericolanti abbattuti saranno sostituiti a novembre». Inoltre, sottolinea che all´interno del Forte Portuense «i 15 pini secolari sono stati abbattuti dall´Esercito con il placet del Servizio giardini poiché erano pericolosi e il ministero della Difesa ha provveduto ad effettuare nuove piantumazioni». Intanto, il Codacons fa sapere di aver inviato «una diffida formale al Comune e al XIX municipio contro l´abbattimento e la potatura degli alberi di viale Tito Livio».

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox