fbpx
29 Marzo 2019

Via alla raccolta di firme contro il “cibo falso” Comune in prima linea

Ciro VitielloSTARANZANO. È cominciata nel Comune di Staranzano la raccolta delle firme per contrastare coloro che mettono in circolazione “cibo falso” e marche taroccate copiate da quelle originali, specie nel settore dei prodotti alimentari.Parte, dunque, anche da Staranzano la campagna Eat original, smaschera il cibo falso, su invito del Comune, che si è allineato alla protesta dei cittadini italiani ed europei, per cercare di rimarginare una piaga che si ripercuote sulla qualità e sull’ economia del paese. Per dare più forza all’ iniziativa nei giorni scorsi è stata votata in consiglio comunale dalla maggioranza prima e all’ unanimità poi, la richiesta di sostenere una raccolta firme promossa da Coldiretti e Campagna Amica, sostenuta da altre organizzazioni in tutta Europa. I moduli sono già a disposizione nella segreteria del Comune in piazza Dante. L’ iniziativa Eat original, smaschera il cibo falso, partita da ogni parte d’ Europa, consiste in una raccolta di firme che ha come obiettivo il raggiungimento di quota 1 milione a livello europeo, per impegnare il Parlamento Europeo a legiferare sul tema degli obblighi di indicazione della origine delle materie prime del cibo che consumiamo a tavola. «È una battaglia a favore della salute dei cittadini – spiegano i promotori – per garantire la massima trasparenza sulle origine e le provenienze delle derrate alimentari, spesso non indicate sulle etichette». Diverse sono le organizzazioni di produttori e di cittadini a livello italiano ed europeo che sostengono questa importante battaglia culturale. Sostengono l’ appello anche ActionAid, Adusbef, Apab, Codacons, Federconsumatori, Focsiv, Fondazione UniVerde, Greenpeace Italia, Legambiente, Lipu, Movimento Consumatori, Slow Food Italia. Eat Original,scegli l’ Origine è perciò una richiesta formale alla Commissione Europea affinché predisponga una nuova legge che renda obbligatoria l’ indicazione d’ origine degli alimenti. Gli europei, viene ancora ricordato, hanno il diritto inoltre di ricevere informazioni accurate sul cibo che scelgono di acquistare e di fare scelte consapevoli conoscendo il luogo d’ origine dei prodotti. Coldiretti, poi, da sempre è impegnata in prima linea con il mondo agricolo e i produttori agro-alimentari italiani per la difesa dei prodotti di qualità. — BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox