9 Aprile 2014

VIA AI TEST D’INGRESSO PER MEDICINA

VIA AI TEST D’INGRESSO PER MEDICINA

Roma. Nonostante le   polemiche e un calo del 14% degli iscritti, è iniziata ieri  la settimana di passione pergli aspiranti medici, un esercito di oltre 64 mila studenti,  che in mattinata  hanno svolto i test d’ingresso per  Medicina e Odontoiatria, cercando di arrivare tra i 10.551 fortunati che entreranno in facoltà. Sessanta  domande a risposta multipla (cinque le opzioni)   in 100  minuti. Cultura generale,  discipline di riferimento e logica le materie  in cui si sono cimentati i ragazzi, con l’anno scolastico in corso e prima degli esami di maturità. Rispetto al 2013 la grande novità non è solo la data ma anche l’eliminazione del contestato bonus maturità. Tra le domande di cultura generale,   «che cosa è necessario per riformare un articolo della Costituzione italiana?». E poi quesiti su Rita Levi Montalcini, Chomsky, Hobsbawm e il suo “Secolo breve”. Nei test è spuntato pure un refuso: Hobsbawm è stato ribattezzato Hobsbawn, con “n” finale. Quest’anno la ripartizione del numero di domande è stata modificata in favore del numero dei quesiti delle materie disciplinari. Oggi tocca agli aspiranti veterinari e domani si procede con la prova per Architettura.
I risultati dei test saranno pubblicati il 22 aprile  per Medicina e Chirurgia-Odontoiatria, il 23 per Veterinaria e il 24 per Architettura mentre le graduatorie di merito nazionali saranno pubblicate il 12 maggio  e si chiuderanno a ottobre.
Per il Codacons, «fare questi test ad aprile non solo è assurdo e inammissibile, ma anche discriminatorio. Distrae infatti gli studenti dalla preparazione agli esami di maturità e favorisce chi lo scorso anno non è stato ammesso e che ora ha più tempo per prepararsi rispetto ai maturandi».

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox