28 Agosto 2010

Veneto. Enel fa mea culpa e ammette: “Inviate diecimila bollette sbagliate”

VENEZIA (28 agosto) – Enel fa mea culpa sugli importi anomali in bolletta , soddisfatte le associazioni dei consumatori . All’ ordine del giorno, nell’ incontro svoltosi ieri mattina a Mestre tra i vertici regionali di Enel Energia e i responsabili regionali delle associazioni Adiconsum, Adoc, Codacons, Federconsumatori, Legaconsumatori, Movimento Consumatori, Unione Nazionale Consumatori, erano le numerosissime bollette relative alla fornitura di gas, consegnate agli utenti con errori, imprecisioni o ritardi. "A monte di tutto vi è un errore informatico", ha precisato uno dei responsabili dell’ azienda, un disguido che ha interessato oltre 10 mila utenze sparse tra le province di Treviso, Padova, Venezia e Rovigo (il 10 per centro del totale delle utenze venete), che si sono viste recapitare bollette già scadute, quindi con delle multe da pagare, oppure con cifre anche di 3-4 mila euro. Da qui le richieste dei rappresentanti dei consumatori, cui l’ Enel ha iniziato a rispondere con l’ incontro di ieri. Il confronto diretto ha portato alla sottoscrizione di un testo di accordo che ha dato il via a un percorso che si attuerà nei prossimi mesi, con Enel disponibile ad assumersi una serie di impegni (a partire dalla correzione di tutte le bollette errate entro settembre) per far fronte alle richieste dei consumatori, tra i quali, già dal settembre prossimo, incontri ersonalizzati con le associazioni per verificare le eventuali criticità ancora non risolte. Nonchè giornate di formazione delle Associazioni sulla fatturazione gas, la definizione/chiusura delle pratiche di conciliazione in corso e, a partire dal 2011, incontri dedicati per le associazioni dei consumatori nei Punti Enel territoriali per analisi di situazioni complesse segnalate dai clienti. Oltre a ciò Enel Energia si è impegnata a presidiare le attività delle agenzie di vendita per evitare comportamenti e pratiche scorrette. "Ribadiamo la piena disponibilità – hanno concluso i responsabili di Enel Energia – a fornire ogni chiarimento e a esaminare tutte le segnalazioni, anche con riguardo alle esigenze di rateizzazione degli importi sia attraverso i Punti Enel territoriali, sia tramite il canale telefonico dedicato 800900860".

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this