16 Gennaio 2018

Veneto Banca: parte civile, citare Bankitalia e Consob

 

(ANSA) – ROMA, 16 GEN – Citare la Banca d’Italia e Consob come responsabili civili. E’ quanto chiesto oggi dai difensori di parte civile nel procedimento che vede impuntati a Roma l’ex amministratore delegato di Veneto Banca, Vincenzo Consoli ed altre 10 persone, tra cui l’ex presidente Flavio Trinca, accusati, a seconda delle posizioni, di ostacolo all’attività di vigilanza e aggiotaggio. I fatti riguardando presunte irregolarità nella gestione dell’istituto di credito nel biennio 2012 e 2014. Davanti al gup Luca Ferri, l’avvocato di parte civile Francesco Compagna, capofila nella richiesta di citazione, ha fatto riferimento ad alcune pronunce della Corte di Cassazione che ha “riconosciuto natura di diritto soggettivo – è detto nella istanza – alle pretese risarcitorie dei risparmiatori (danneggiati dall’improvvisa perdita di valore delle azioni detenute) connesse all’attività di vigilanza della Banca d’Italia e della Consob sul sistema bancario e sul mercato mobiliare”. I legali hanno, inoltre, chiesto di citare anche Intesa San Paolo e Veneto Banca. Sulla richiesta per Bankitalia e Consob, la Procura ha espresso parere negativo. Il gup, che ha ammesso circa 3.600 parti civili tra cui anche Codacons, Adusbef, e Confconsumatori, si e’ riservato di decidere. (ANSA).

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox