9 Aprile 2009

Vendita abusiva di pane e di pesce

Nella giornata di domenica, i carabinieri del comando provinciale, in collaborazione personale dei vigili urbani, hanno eseguito nei «soliti» mercatini di Ognina una serie di controlli sulla vendita abusiva di pane e di pesce. Ebbene, l’attività ha portato al sequestro di circa 250 chilogrammi di pane che, giudicato idoneo unicamente per l’alimentazione degli animali, è stato donato al canile municipale. Elevate sanzioni amministrative per circa 15.000 euro nei confronti di sei ambulanti abusivi (la foto, fornita dall’Arma, regala un’idea delle condizioni in cui veniva tenuto e venduto il pane). Nell’occasione sono stati denunciati a piede libero anche tre pescivendoli abusivi, presenti sempre nel mercatino domenicale di Ognina, laddove sono stati sequestrati circa 100 chilogrammi di pescato che, giudicato non idoneo al consumo alimentare da personale della ASL 3, è stato distrutto in una discarica comunale.  Per questi sequestri, il segretario nazionale del Codacons, Franceco Tanasi, ha rivolto un plauso alle forze dell’ordine, chiedendo però «l’intensificazione dei controlli, poichè quasi giornalmente i consumatori sono soggetti a truffe alimentari di ogni genere, pericolose non soltanto per le tasche, ma soprattutto per la salute»

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox