18 Gennaio 2008

Veltroni: salari vera emergenza Fi: meno tasse

In una giornata politicamente convulsa, braccato dai cronisti, il leader del Pd Walter Veltroni commenta i dati Istat come la notizia che lo ha “più preoccupato“. Il fatto che il 50% delle famiglie italiane viva con meno di 1.900 euro al mese, ha sottolineato il segretario del Pd, “è la prima cosa sulla quale la politica dovrebbe riflettere e intervenire“. A chiedere un intervento del Governo a difesa del potere d`acquisto delle famiglie è tutta la sinistra, in effetti, da Rifondazione, ai Comunisti italiani, i Verdi e Sd. Mentre dal centro-destra il senatore Maurizio Sacconi (Fi) parla di situazione preoccupante, frutto di una bassa crescita cui si aggiungono l`alto prelievo fiscale, le elevate tariffe dei servizi di pubblica utilità, e ancora per molti, il problema oneroso della casa “. La risposta, conclude Sacconi, “non può che essere la maggiore crescita e la sua equa distribuzione in termini di più persone al lavoro e di redditi liberati dalla rapina del fisco“. Sul fronte dei consumatori, Codacons chiede un taglio del 10% delle tariffe; proposta cui Adusbef e Federconsumatori aggiungono l`idea di congelare le rate dei mutui a tasso variabile, “attuando una manovra di redistribuzione del reddito a favore delle fasce meno abbienti“.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox