11 Febbraio 2003

Vanna Marchi, Codacons tra le parti civili



MILANO – Ci saranno anche le associazioni che difendono i diritti dei consumatori al processo a carico di Vanna Marchi, la ex regina delle televendite coinvolta in un`inchiesta per truffa insieme ad altre 24 persone. Tra le parti civili ammesse al processo dal Gup Michele Di Lecce, oltre a 59 cittadini truffati, ci sono anche Federconsumatori, Lega Consumatori e Codacons.

Il processo, che vede imputati anche il convivente di Vanna Marchi e sua figlia, Stefania Nobile, inizierà il 5 marzo prossimo. Gli imputati dovranno rispondere di associazione per delinquere e truffa.

Al centro dell`inchiesta l`attività svolta da Vanna Marchi con il sedicente mago Mario Pacecho Do Nascimento, che in cambio di ingenti somme di denaro, davano ai loro sfortunati clienti falsi amuleti e rimedi magici.

Vanna Marchi è stata arrestata e poi trasferita agli arresti domiciliari. Il mago Do Nascimento, invece, è ancora irreperibile: quasi certamente è scappato in Brasile.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox