3 Dicembre 2021

**Vaccino Scanzi: Gip si riserva decisione su archiviazione, legali Codacons ‘reati conclamati’**

Roma, 3 dic. (Adnkronos) – “Il Gip si è ritirato in camera di consiglio e ora attendiamo il provvedimento, ma sono assolutamente fiducioso che disporrà un ulteriore approfondimento delle indagini, perché considerato quanto emerso sinora il procedimento non è assolutamente archiviabile”. Ad affermarlo all’Adnkronos è Vincenzo Rienzi, l’avvocato che rappresenta il Codacons nel procedimento riguardante la vicenda del vaccino al giornalista Andrea Scanzi e che ha presentato opposizione alla richiesta di archiviazione da parte del sostituto procuratore di Arezzo Marco Dioni.

Oggi l’udienza, il cui esito è dunque rinviato di una decina di giorni. “E’ un procedimento che non può essere archiviato -ribadisce con forza l’avvocato del Codacons al termine dell’udienza- proprio per le evidenze che sono emerse dalle indagini, dalle quali risultano condotte di reato conclamate. E questo, lo affermo dal punto di vista meramente tecnico e legale, senza dare alcun giudizio morale”.

Questo, secondo l’avvocato Rienzi, “riguarda tutte le persone che hanno preso parte alla vicenda. Sicuramente non riguarda solo Andrea Scanzi -sottolinea- che però di certo non può dire di essere stato all’oscuro della situazione, perché anche ammettendo che non abbia avuto un ruolo attivo, è evidente che ha tollerato una situazione palesemente organizzata a suo favore”. Quello che è certo, ad ora, “è che sicuramente Scanzi ha tolto il posto ad una persona fragile che ne aveva diritto, e questo è un dato di fatto già incontrovertibile a prescindere da come andrà la causa”, conclude.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox