10 Marzo 2021

VACCINO PFIZER: TRIBUNALE DI ROMA RICONOSCE ESIGENZE TRASPARENZA SU CONTRATTO E INVITA IL CODACONS AD AVVIARE PROCEDURA IN UE

     

    Il Tribunale di Roma riconosce le esigenze di trasparenza sul contratto siglato dall’Ue con la Pfizer per la fornitura di vaccini anti-Covid, e in tal senso invita il Codacons a far valere le proprie richieste avviando la procedura europea per avere copia del documento.
    Si è conclusa così l’udienza odierna dinanzi al Tribunale civile di Roma nel ricorso promosso dal Codacons per obbligare Pfizer a fornire copia del contratto firmato con l’Europa e rispettare gli impegni assunti.
    Il giudice, Dott. Fausto Basile, nel riconoscere l’importanza per i cittadini italiani di ottenere trasparenza sul contratto Pfizer, ha indicato al Codacons la strada da seguire, ossia il ricorso alla procedura prevista da apposito regolamento dell’Unione Europea, in base al quale l’istanza di accesso al contratto va presentata direttamente alla Commissione Europea che dovrà pronunciarsi entro 15 giorni dalla richiesta e, in caso di rifiuto, si potrà ricorrere in giudizio davanti al Tribunale Ue.
    “Ringraziamo il Tribunale di Roma per l’impegno profuso sulla questione dei vaccini, e ora la battaglia si sposterà in sede europea, dove il Codacons presenterà formale richiesta per avere copia del contratto che Pfizer vuole mantenere secretato” – commenta il presidente Carlo Rienzi.

    Previous Next
    Close
    Test Caption
    Test Description goes like this
    WordPress Lightbox