16 marzo 2018

Vaccini: Tar Lazio dice no a ricorso Codacons contro decreto

(ANSA) – ROMA, 16 MAR – È stato dichiarato in parte inammissibile e in parte respinto il ricorso al Tar con il quale il Codacons contestava gli atti ministeriali adottati in attuazione del decreto legge definito ‘decreto vaccini’. L’associazione lamentava tra l’altro il superamento della distinzione tra vaccini obbligatori e raccomandati, la definizione della vaccinazione come requisito di accesso per i servizi educativi per l’infanzia e per le scuole dell’infanzia e l’introduzione di sanzioni nel caso di mancata vaccinazione. Per il Tar, è inammissibile l’impugnativa degli atti di proposta del Consiglio dei Ministri nonché gli atti istruttori presupposti al ‘decreto vaccini’, “trattandosi di atti di natura politica, pacificamente sottratti alla giurisdizione del giudice amministrativo”. Cosa diversa per quanto riguarda le contestate circolari attuative (tra le altri, quella sul termine ultimo entro cui presentare la documentazione di avvenuta vaccinazione; quella della trasformazione da facoltative in obbligatorie di alcune vaccinazioni; quella che introduce misure sanzionatorie in caso di mancata vaccinazione) che sono state ritenute prive di consistenza, e quindi respinte. (ANSA).