12 Giugno 2017

Vaccini: scontro Codacons-ministero su dirigente

‘Incompatibilità’ per Guerra. Funzionario dà mandato a legali

(ANSA) – ROMA, 12 GIU – Scontro tra il Codacons ed il ministero della Salute sulla questione dell’obbligatorietà delle vaccinazioni. Il Codacons ha infatti affermato che esiste una situazione di incompatibilità per uno dei dirigenti ministeriali che ha seguito la tematica, Ranieri Guerra, il quale ha prontamente replicato. L’Associazione, come rende noto sul suo sito, ha “chiesto all’Autorità Anticorruzione se sia lecito che il dirigente del Ministero della Salute Ranieri Guerra, firmi atti pubblici sui vaccini sedendo, come da curriculum, nel CdA della Fondazione Glaxo, che come noto produce il vaccino esavalente venduto in Italia”. Guerra, da parte sua, ha risposto dando mandato ai propri legali di “tutelare la mia immagine e integrità in ogni sede”. “In merito alle presunte incompatibilita’ attribuitemi dal Codacons per quanto riguarda il mio ruolo istituzionale relativo all’insieme delle problematiche vaccinali – afferma Guerra in una nota – preciso quanto segue: Il 26 febbraio 2007 il presidente dell’Istituto Superiore di Sanita’, prof. E. Garaci, mi nomino’ membro di garanzia del consiglio d’amministrazione della Fondazione Smith Kline (non Glaxo), come previsto dallo statuto della stessa Fondazione che prevede un membro del Ministero della Salute e un membro dell’ISS (tra gli altri). Tale funzione venne svolta fino alla data del 29 settembre 2010, naturale scadenza prevista dalla rotazione degli incarichi. La funzione e’ stata da me resa pubblica attraverso il mio Curriculum, disponibile anche sul sito del Ministero della Salute. La mia presenza a Washington era determinata dal fatto che tra i compiti della mia funzione di addetto scientifico dell’Ambasciata d’Italia negli USA era prevista la gestione dei rapporti con l’autorita’ scientifica e istituzionale sanitaria federale”. Ipotizzare “congiure nel settore e’ come dire che, seguendo il piano di eliminazione del morbillo promosso dall’OMS, l’Italia sta guidando il piu’ grosso complotto mondiale a favore dei fabbricanti di vaccini”.(ANSA).

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox