4 Settembre 2004

VACANZE/ CONSUMATORI: PREVISTO RADDOPPIO CAUSE PER FRODI



Roma, 4 set. (Apcom) – Di fronte alle richieste di quanti sono tornati del tutto insoddisfatti dalle vacanze, i tour operator si trincerano dietro il silenzio, nelle speranza che tanti si scoraggino e non adiscano le vie legali per ottenere il risarcimento danni. Questa la denuncia che arriva dal Codacons, l`associazione per la tutela dei diritti dei consumatori che prevede un raddoppio delle cause davanti ai giudici.

Il Codacons invia dunque ai cittadini una serie di raccomandazioni per non cadere vittime di altre inadempienze: è meglio, per esempio, che la raccomndata da inviare all`organizzatore del viaggio sia scritta da un avvocato o da un`associazione di consumatori. La quantificazione del danno deve poi essere fatta in un secondo momento e non nell`invio della prima raccomandata. Inoltre non scoraggiatevi – dice il Codacons – ma adite le vie legali. Fino al vecchio milione di lire si può stare in giudizio senza neppure l`assistenza di un avvocato. Il giudice di pace è poi competente per le cause relative a beni mobili del valore non superiore a 2mila 582 euro.


Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox