21 Luglio 2006

VACANZE: 110 MLN AUTO IN VIAGGIO,TUTTO PRONTO PER ESODO

VACANZE: 110 MLN AUTO IN VIAGGIO,TUTTO PRONTO PER ESODO/ANSA









(ANSA) – ROMA, 20 LUG – Saranno circa 110 i milioni di

autoveicoli in viaggio in Italia, che percorreranno, tra oggi e

il 4 settembre, quasi 8 miliardi di chilometri in occasione

degli esodi estivi.

Questi gli `impressionanti` numeri forniti oggi, nel corso di

conferenza stampa, da Autostrade per l`Italia.

“Abbiamo lavorato al `Patto della sicurezza` – ha detto

l`amministratore delegato del gruppo, Giovanni Castellucci – per

garantire una rete sempre più sicura e presidiata“.

In effetti i dati mostrano come nei mesi di luglio-settembre

degli anni che vanno dal 2003 al 2005, se paragonati con gli

stessi periodi degli anni tra il 2000 e il 2002, a fronte di un

aumento della percentuale di traffico (+6%), siano diminuiti,

nella rete del gruppo Autostrade, gli incidenti (-17,6%), i

feriti (-18,8%), i decessi (-31,2%) ed anche le ore di coda ai

caselli (-19,2%). Se si considerano poi i dati sul tasso di

mortalità, tra il `99 e il primo semestre del 2006, si rileva

come sia gia` stato l`obiettivo della riduzione del 50%.

L`ingegner Massimo Schintu, segretario generale dell`Aiscat,

l`Associazione italiana società concessionarie autostrade e

trafori, ha spiegato che su tutta la rete autostradale a

pedaggio, dal `99 al 2005, la diminuzione del tasso di

mortalita` è stata pari al 42,6%, che significano 1.100 decessi

in meno.

Nel 2004 – ha spiegato Antonio Giannella, direttore del

servizio di polizia stradale – per gli incidenti sono stati

spesi 33 mila miliardi di vecchie lire, pari al 2,5% del Pil.

* INFRASTRUTTURE E SICUREZZA – Negli ultimi 12 mesi

Autostrade per l`Italia ha dato ulteriore impulso a una serie di

interventi a favore della sicurezza tra i quali: quasi 11

milioni di mq di nuovi asfalti drenanti. La copertura della rete

é così passata del 48 al 59% e a fine 2006 sarà del 68,6%;

200 km in più di barriere spartitraffico riqualificate; oltre

200 interventi sui punti della rete con incidentalità superiore

ala media; 130 nuovi assorbitori d`urto.

* EDUCAZIONE – Per migliorare la sicurezza sono state ideate

iniziative, campagne promozionali e progetti di comunicazione.

Ecco quali: `contatori` sui pannelli a messaggio variabile, con

messaggi anche forti; `Mettici la testa`, format televisivo di

25 puntate ideato e prodotto da Rai Educational, cofinanziato da

Aspi e oggi presentato, durante la conferenza stampa, dal

giornalista Gianni Minoli; `La vita e` un soffiò, campagna per

verificare il proprio tasso alcolemico prima di mettersi alla

guida: dal 15 luglio al 30 settembre tutte le sere da mezzanotte

alle 5 del mattino verranno distribuiti gratuitamente 1 milione

di alcoltest; `Obiettivo Sicurezza`, una guida, in 5 mln di

copie, per sfatare tanti luoghi comuni sui comportamenti al

volante; la nuova campagna nazionale sulla sicurezza che conta

un totale di 107 uscite su 53 tra quotidiani e periodici.

* FLUIDITA` DEL TRAFFICO – Saranno 18 i cantieri che

rimarranno aperti sulla rete Autostrade per l`Italia contro i

140 medi giornalieri, mentre su tutta la rete autostradale a

pedaggio i cantieri aperti durante l`estate saranno 19 (a cui si

aggiungono i 18 di Autostrade per l`Italia). Su tutti i cantieri

lungo gli itinerari delle vacanze sarà assicurata la

percorribilità del numero delle corsie preesistenti. Verrà

potenziato il sistema di esazione alle barriere di Como

Grandate, Milano Nord, Roma ovest e Salerno.

* ASSISTENZA AI VIAGGIATORI – Sarà aumentato del 50% il

personale su strada; vi saranno più pattuglie di polizia

stradale integrata con vigilanza aerea; stazioneranno mezzi

speciali di pronto intervento in prossimità dei nodi strategici

della rete.

* INFORMAZIONE – Sono 120 i pannelli a messaggio variabile in

più rispetto all`estate 2005 con la segnalazione dei tempi di

percorrenza e, in assenza di notizie di viabilità da segnalare,

il numero dei morti registrato dall`inizio dell`anno su quel

tratto di strada. La copertura di Isoradio 103.3 è aumentata di

136 km sulla A26 ma resta aperto il problema della

disponibilità delle frequenze di competenza Rai. Il numero

840.04.21.21 ha 120 linee e una capacità di risposta di 50 mila

chiamate al giorno.

Tra le altre iniziative illustrate oggi, l`ampliamento del

progetto `tutor`, per il sanzionamento automatico delle

violazioni dei limiti di velocità e la velocizzazione dei

rilevi degli incidenti col sistema `Policemap`. Tra i presenti,

oggi, anche Carlo Rienzi, del Codacons, per il quale “é vero

che gli incidenti e i morti sono diminuiti, ma sono ancora

troppi“. Rienzi ha anche sottolineato che, da alcuni studi,

emergerebbe che le strade nelle quali il segnale per il

telefonino è assente sono quelle che registrano un numero più

alto di incidenti. Castellucci ha invece ricordato che le tratte

più pericolose sono quelle rettilinee e senza traffico e che il

90% delle morti è dovuto a comportamenti errati.(ANSA).

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox