17 Ottobre 2001

Vacanza tranello, rimborsata turista catanese

Vacanza tranello, rimborsata turista catanese

ACIREALE – In caso di vacanza rovinata perchè inferiore alle aspettative e di qualità non adeguata alle promesse fatte al momento dell`acquisto del pacchetto, il tour operator che l`organizza è tenuto al rimborso per i danni morali e materiali.

E` quanto emerge da una sentenza del giudice di pace di Acireale che ha condannato un operatore del settore a pagare cinque milioni di lire come risarcimento ad una turista «insoddisfatta». E` la seconda decisione del genere in Sicilia che stabilisce il diritto al pagamento del danno perchè l`organizzazione del viaggio non ha permesso all`utente di poter godere della propria vacanza. A ricorrere, questa volta, è stata una donna catanese assistita dall`avv. Floriani Pisani, dell`ufficio legale del Codacons, l`associazione a difesa dei diritti dei consumatori.
Secondo la penalista, durante il processo «è stata provata la disfunzione dell`organizzazione del viaggio ed in particolare che il servizio usufruito dalla turista non era quello pattuito e pagato».
«I turisti che hanno subito dei danni – sottolinea Francesco Tanasi, vice presidente nazionale del Codacons – devono sapere che possono ottenere il risarcimento del danno anche in via processuale e non devono rassegnarsi a vedersi le vacanze rovinate a spese proprie per colpe altrui».

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox