fbpx
10 Marzo 2018

«Usato asfalto scadente nelle strade»

l’ accusa della procura riguardo a imprenditori e funzionari del vi municipio per torre gaia
Due imprenditori della Laestra srl (Gianni Cianfarani e Patrizia Berti) più due funzionari del VI Municipio (Alberto Casagrande e Marco Contino) sono a giudizio per i lavori stradali effettuati per il rifacimento del manto stradale di via Acquaroni, fra Torre Gaia e Grotte Celoni. Perché l’ asfalto capitolino si è sbriciolato? La vicenda ruota attorno alla composizione dell’ asfalto. Secondo i pm che hanno condotto gli approfondimenti, nel 2013 la società Laestra, anziché usare il bitume, ha passato sulle strade da sistemare solo la fresatrice. Dagli atti del processo la conferma delle complicità dei dipendenti comunali sui controlli. Anche per l’ associazione Codacons la colpa è della qualità scadente del bitume: dalle analisi è risultato annacquato. alle pagine 2 e 3 Sacchettoni.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox